Le guardie ecologiche di Legambiente con la valigia piena di tartarughe recuperata stamattina
Le guardie ecologiche di Legambiente con la valigia piena di tartarughe recuperata stamattina

Modena, 8 maggio 2016 -

Saranno prese in cura al centro fauna selvatica ‘Il Pettirosso’ le tredici tartarughe di terra abbandonate in mattinata in una valigia lasciata in una zona di campagna vicino a Modena.

A ritrovare gli esemplari sono state le guardie ecologiche di Legambiente, dopo che una telefonata anonima aveva annunciato la presenza delle tartarughe. All’arrivo le guardie volontarie hanno visto una macchina abbandonare il luogo indicato dalla telefonata ed hanno rinvenuto una vecchia valigia alla quale erano stati praticati dei fori per l’areazione in quanto le tartarughe erano veramente stipate. Su un esemplare era stato scritto ‘mamma’, su un’altra ‘papà’, e su tutti gli altri vi era indicata la data di nascita.

«Le più giovani - precisa il responsabile de ‘Il Pettirosso’ Piero Milani - erano divise dalle più grandi con una separazione improvvisata e gli animali erano cosparsi delle proprie feci. Nella parte interna del coperchio vi era scritto come identificare le tartarughe. L’anonimo autore delle indicazioni chiede anche di prendere cura degli animali.

Precisiamo – dice Milani – che si tratta di animali protetti e un privato per detenerli deve avere un Certificato Cites che ne dichiari la provenienza. Ora deve essere anche riportato un numero di microchip ogni esemplare. Ora sarà compito del Corpo Forestale dello Stato attivarsi per le indagini del caso».