Tenta di rubare in chiesa Fermato da cittadini e don

Guiglia, ristoratore in aiuto del parroco: il ladro 44enne è stato denunciato

Tenta di rubare in chiesa  Fermato da cittadini e don

Tenta di rubare in chiesa Fermato da cittadini e don

Prova a rubare le monete delle offerte della chiesa parrocchiale, ma viene prima notato da una cittadina che dà l’allarme e poi bloccato sia da un ristoratore, sia dal parroco. Alla fine interviene perfino un’ambulanza perché, nella concitazione di quei momenti, si infortunano lievemente sia il ristoratore sia il ladro. I carabinieri, poi, provvedono a tutti gli accertamenti del caso e denunciano a piede libero per tentato furto un uomo di 44 anni, di origini est europee. A raccontare come sono andate le cose è lo stesso parroco di Guiglia, don Robert, che spiega: "E’ successo tutto verso le 12,30 dell’altro ieri, quando solitamente la chiesa è vuota o poco frequentata. A un certo punto una signora di Guiglia si accorge di qualche cosa di anomalo all’interno della chiesa e viene subito ad avvisarmi in canonica. Contemporaneamente, si allarma anche un ristoratore che interviene per aiutarmi. Alla fine siamo riusciti a bloccare l’uomo che stava tentando di rubare alcune offerte. Non ha opposto resistenza quando lo abbiamo fermato. Chi ha tentato il furto – ha concluso il parroco – non è una persona residente a Guiglia, tuttavia sembra sia già stato notato altre volte in giro per il paese". Nel momento della brevissima "caccia al ladro", appunto, sia il ristoratore locale sia il 44enne che ha tentato di sottrarre le offerte alla chiesa di Guiglia sono caduti. Per questo, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma nulla di grave per entrambi. Ovviamente sono subito arrivati anche i carabinieri, che hanno identificato l’autore e lo hanno denunciato.

Marco Pederzoli