Tentativi di Furto Falliti a San Possidonio e Concordia, I Carabinieri Intervengono

Due tentativi di furto notturni a San Possidonio e Concordia sono falliti grazie all'intervento dei carabinieri e della vigilanza. I ladri sono fuggiti a mani vuote, ma hanno arrecato danni ai congegni computerizzati.

Tentativi di Furto Falliti a San Possidonio e Concordia, I Carabinieri Intervengono

Tentativi di Furto Falliti a San Possidonio e Concordia, I Carabinieri Intervengono

Falliti due tentativi di furto che i ladri, probabilmente componenti della stessa banda, hanno cercato di mettere a segno la notte tra domenica e lunedì. Entrambi i colpi, tra le 3 e le 4, hanno avuto lo stesso esito: la fuga dei malviventi a mani vuote. La prima incursione si è concretizzata, poco dopo le 3, al distributore di carburanti Enercoop (nella foto) sulla via Tanferri a San Possidonio, affacciato sulla trafficata via provinciale per Mirandola. In due, uno armato di sega circolare l’altro a fare da palo, sono entrati in azione replicando esattamente il tentativo di due mesi fa. Le manovre di taglio, immortalate dalle telecamere, hanno avuto svariate interruzioni in concomitanza col via vai delle vetture in transito. Il malvivente intento a squarciare la colonnina dei pagamenti, incappucciato con la mascherina sul volto e vestito di bianco, ha assalito lo stesso supporto dei versamenti della volta scorsa, più nascosto alla vista. "Con il flessibile ha creato un’apertura a rombo sulla fiancata – precisa un addetto del distributore – ripetendo la procedura usata mesi fa. A nulla sono valsi i cartelli che indicano la mancanza di contanti nelle casse (un congegno li traferisce al sicuro in tempo reale). La permanenza sul posto si è protratta per una decina di minuti fino all’arrivo dei carabinieri e della vigilanza. Comunque hanno arrecato danni ai congegni computerizzati. L’erogazione resta garantita col pagamento bancomat e in contanti direttamente all’operatore in attesa del ripristino". Sul posto insieme ai vigilantes è intervenuta la pattuglia di Novi. Mezz’ora dopo una coppia di malviventi, probabilmente gli stessi, è entrata in azione scavalcando la recinzione del lavaggio d’auto "ITP Borghi" in via Matteotti a Concordia. Anche in questo caso l’intento dei ladri era quello di svaligiare le colonne dei pagamenti e, quasi certamente, i distributori di bevande e merendine collocati nel cortile del lavaggio. Ad avvisare i carabinieri sarebbe stato uno dei titolari vedendo gli intrusi ripresi dalle telecamere collegate con gli schermi di casa sua.

La stessa attività era stata visitata dai malviventi anche l’anno scorso, sul posto i carabinieri di S.Prospero e i vigilantes il cui repentino arrivo ha obbligato alla fuga i ladri. Il lavaggio non ha subito alcuna interruzione.

Flavio Viani