«Si prevede l’accantieramento entro fine gennaio 2020, anticipando di 2 anni i tempi indicati nell’ultimo documento di valutazione dello stato di conservazione». Riguardo all’amianto sui tetti dell’ex Cartiera, l’Ausl annuncia così, dopo aver il nuovo sopralluogo di metà dicembre, l’intenzione comunicatale dalla proprietà di inizare la bonifica entro due settimane. E a cantare vittoria sono ora la lista ’Rinascita Locale’ e l’Ona (Osservatorio nazionale amianto), protagonisti di un pressing su istituzioni e autorità per la rivalutazione delle condizioni dell’amianto (il perito incaricato dalla ditta le definiva «scadenti», per l’Ona sono «pessime») nello stabilimento in disuso, vicino a una scuola materna. «L’Ausl ci dà ragione – dice Zanoli (foto) di ’Rinascita locale’ –, abbiamo disinnescato una situazione potenzialmente molto pericolosa».