Tir nel borgo ignorando i divieti "Valutiamo una nuova segnaletica"

Vignola, la sindaca Muratori: "A Campiglio problema complesso, mi confronterò con l’ufficio tecnico"

Sul problema che riguarda l’abitato di Campiglio, e in particolare il periodico passaggio di camion che percorrono proprio via Campiglio, nonostante il divieto di accesso, è intervenuta su richiesta del Carlino la stessa sindaca di Vignola, Emilia Muratori. "Il tema – spiega la prima cittadina – era stato sollevato anche da un altro residente di Campiglio (ieri sul Carlino era intervenuto Andrea Costanzini, la cui casa ogni anno necessita, per ammissione dello stesso, di ritocchi al muro esterno, perché i mezzi pesanti spesso lo toccano) nell’ultimo incontro che abbiamo promosso con il quartiere. Molto complesso trovare una soluzione, tenuto conto che misure sono già state adottate negli anni. Il senso unico è già stato introdotto.

La segnaletica, come ammettono gli stessi residenti, è già stata installata. Prevedere dei fittoni o comunque una qualsiasi forma di restringimento della carreggiata (ieri Costanzini proponeva panettoni in cemento o una stanga posta a una certa altezza, ndr) potrebbe ostacolare l’intervento dei soccorsi.

Magari capita solo una volta, ma se deve intervenire un mezzo dei vigili del fuoco che poi non riesca eventualmente a passare a discapito dell’urgenza?".

Tuttavia, la sindaca non chiude ad altri provvedimenti e annuncia: "Nei prossimi giorni, parleremo di nuovo con i nostri uffici per verificare se si possa implementare la segnaletica.

Mi sembra l’unica misura possibile, anche se non inciderà sul fatto che i navigatori, magari utilizzati in maniera non congrua al mezzo che si sta guidando, possano segnalare Campiglio come eventuale scorciatoia, cosa che non è visto che la circonvallazione che collega Vignola a Marano c’è ed è adeguata".

La stessa Muratori, poi, annuncia l’ormai imminente nuovo cantiere proprio sulla circonvallazione, previsto da tempo. "Sull’unico punto potenzialmente pericoloso – prosegue Muratori – stiamo già intervenendo ed è l’incrocio con la via Frignanese, all’altezza della Pieve. Proprio in questi giorni sono in corso i lavori di sistemazione della rete idrica da parte di Hera, cantiere propedeutico all’avvio dei lavori per la realizzazione di una rotatoria e della relativa pista ciclabile, opera attesa da decenni ormai. La consegna dei lavori è in programma nella seconda metà di questo mese.

Com’è noto, si tratta di un’opera che abbiamo candidato e per la quale abbiamo ottenuto Fondi Pnrr per 975.826 euro".

Marco Pederzoli