Fiorano (Modena), 21 novembre 2019 - Un’occasione per incontrare importanti figure di riferimento nel campo della sanità ed essere aggiornati sulle più recenti scoperte in campo scientifico. E’ l’evento dal titolo ‘Le nuove frontiere della ricerca oncologica: guarire è possibile?’ che si è tenuto ieri alla Florim Gallery di Fiorano. L’iniziativa organizzata dal Resto del Carlino e Salus (mensile della salute di Qn) è stata la quinta tappa del nuovo ciclo gli incontri di Salus’ (foto). Il dibattito è stato moderato dal giornalista scientifico Alessandro Malpelo, al quale hanno partecipato i ricercatori di Airc Luca Malorni, dirigente medico all’ospedale di Prato ‘Santo Stefano’, e Luigi Ricciardello, professore associato di Gastroenterologia all’Universita di Bologna, affiancati da Maria Teresa Ferrari, giornalista e autrice del libro ‘La cura sono io’.

I giornali, ha sottolineato il direttore del Resto del Carlino e Qn Michele Brambilla, «nascono per dare notizie, ma anche per riflettere sulla vita. Il compito di un giornale è entrare dentro le cose, approfondire. Per questo è nato Salus, uno strumento che vuole offrire un’informazione attendibile». Tanti i messaggi bene auguranti, tra i quali quello di Giuseppe Torrani, presidente nazionale di Airc: «Dal cancro si può guarire (video). Credo che nei prossimi 15 anni si potrà essere sempre più vicini a una guarigione generalizzata».