Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Turismo hi-tech e centro rigenerato I due progetti che aspirano al Pnrr

Fiumalbo si candida come. Comune interconnesso,. Montecreto vuole riqualificare . anche l’ex seminario

L’ex seminario di Fiumalbo
L’ex seminario di Fiumalbo
L’ex seminario di Fiumalbo

Due progetti dall’Appennino Modenese (Fiumalbo e Montecreto) ed una dalla Bassa (Campogalliano) sono stati valutati meritevoli di attrarre i futuri finanziamenti del Pnrr. Fiumalbo si candida a diventare uno spazio urbano con una offerta di servizi e infrastrutture fisicodigitali per attrarre le generazioni gaming, italiane e straniere. Una serie di installazioni, giochi fisici, giochi digitali accompagneranno la scoperta del borgo da remoto, stimoleranno l’esperienza on-site facilitando le relazioni tra residentituristi e generando coinvolgimento verso le storie ed i luoghi. Il progetto potrebbe intercettare fondi regionali o dal Pnrr. Il Comune di Montecreto propone invece un piano di generale riqualificazione e valorizzazione del centro storico e del Parco dei Castagni, attraverso un’azione sistematica di interventi, servizi e attività finalizzati a stimolare una nuova spinta turistica e ricettiva. Il progetto è pertinente con due linee di intervento del Pnrr ma potrebbe ambire anche a fondi regionali. La proposta del Comune di Campogalliano è relativa alla riqualificazione funzionale della scuola dell’infanzia Cattani. Prevede la messa in sicurezza antisismica, una riorganizzazione funzionale al servizio di una moderna didattica, l’aumento dei posti disponibili e il miglioramento della classe energetica. Sono questi i primi risultati del bando "Italia Domani-Modena" che nasce per sostenere gli enti locali nell’elaborazione di progetti da candidare ai finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) o ad altri strumenti di finanziamento in ambito regionale, nazionale o europeo, promosso da Fondazione di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e Fondazione di Vignola, unitamente alla Provincia di Modena. Soddisfatti gli Amministratori di Fiumalbo: "Il nostro Comune è fra i primi possibili beneficiari di un contributo per intercettare i fondi del PNRR. Grazie alla Fondazione di Modena per l’opportunità che ci consente di candidare, fra l’altro, anche il nostro progetto di recupero e valorizzazione dell’ex Seminario di Fiumalbo".

g. p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?