Fiorano (Modena), 12 maggio 2019 - Un incendio è scoppiato alle 6.30 nello stabilimento di stoccaggio di rifiuti speciali di una azienda ceramica, in via Viazza I tronco a Ubersetto di Fiorano. Sul posto tre squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e personale Arpa che ha effettuato analisi sull'aria per capire se dal sito si siano sprigionate sostanze nocive. Le cause dell’incendio non sono ancora chiare. Il rogo è sotto controllo e la pioggia contribuisce a limitare la propagazione di eventuali sostanze nell’aria. Per il momento non c’è alcun allarme inquinamento.

Valori di inquinanti "nella norma" ed "esclusa la presenza di amianto" tra il materiale interessato dal rogo. È l'esito dei primi rilievi che l'Arpae ha effettuato questa mattina nella zona dell'incendio. Altri dati saranno disponibili nei prossimi giorni. Dalle prime informazioni, fa sapere Arpae, il rogo ha riguardato contenitori in vetroresina e metallo in gran parte vuoti, balle di filtri a manica (inerti) e di stracci sporchi di olio. Questi ultimi, insieme a contenitori di plastica, sono stati responsabili della colonna di fumo nero ben visibile nelle prime fasi dell'incendio. Pioggia e vento sostenuto hanno invece contribuito alla rapida dispersione del fumo. La squadra dell'Arpae ha verificato che le acque di spegnimento non fossero finite nelle fognature, evento scongiurato dato che l'azienda dispone di un bacino di contenimento delle acque. Non c'era amianto nemmeno nella copertura dell'edificio bruciato.