Un flash mob in piazza Matteotti per liberare Assange

Domani flash mob a Modena per chiedere liberazione di Julian Assange. Performance teatrale per rappresentare la sua condizione. Azioni informative per giorno X e richiesta cittadinanza onoraria. #libertà #trasparenza #giornalismo #wikileaks #estradizione

Un flash mob in piazza Matteotti per liberare Assange

Un flash mob in piazza Matteotti per liberare Assange

Modena alza la voce per chiedere la liberazione di Julian Assange. Domani il "comitato di liberazione nazionale", insieme alla deputata Stefania Ascari (nella foto), organizzerà un flash mob in Piazza Matteotti dalle 11 alle 14 per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla situazione del cofondatore di Wikileaks che rischia l’estradizione negli Stati Uniti con l’accusa di spionaggio. Durante l’evento, il "cabaret social coro" si esibirà con una performance teatrale per rappresentare la condizione inumana in cui versa Assange, detenuto in isolamento 23 ore al giorno nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh a Londra da 5 anni. "Scendiamo tutti insieme in piazza come cittadini liberi, impegnati e resistenti, per difendere i principi di libertà e trasparenza, fondamenta dello stato democratico e antidoto contro nuovi conflitti", dice Ascari. "Julian Assange ci ha insegnato che le guerre avviate dalle bugie possono essere fermate dalla verità", agigunge la parlamentare. In concomitanza con il flash mob, sono previste azioni informative sul cosiddetto giorno X (cioè quando sarà emessa la sentenza sull’estradizione del giornalista, ancora ignoto) e sulla richiesta di cittadinanza onoraria per Assange, depositata dai portavoce del Movimento 5 stelle in consiglio Comunale a Modena e che sarà presto calendarizzata.