"Una casa per dieci associazioni di volontari"

Savignano, il 10 marzo verrà inaugurata una struttura unica che risolverà problemi di spazio per tante realtà importanti del territorio

"Una casa per dieci associazioni di volontari"

"Una casa per dieci associazioni di volontari"

C’è una grande novità che Savignano si appresta a festeggiare: sabato 10 marzo, dalle 15 in poi, in via Don Gherardi 1 sarà inaugurata ufficialmente la Casa del Volontariato, un luogo in cui troveranno posto una decina di associazioni di volontariato, sempre più fondamentali per la tenuta del tessuto sociale del territorio. Nello specifico, si insedieranno nella Casa del Volontariato (l’edificio conosciuto anche come ex scuola e sede del centro socio riabilitativo I Tigli) le associazioni: Andromeda Aps, Incontropposti Aps, Associazione Nazionale Carabinieri, Lag Libera Associazione Genitori, Pro Loco di Savignano, Avis Savignano, Ant Savignano, Comitato Genitori Scuole Aps, Caritas Italiana. Inoltre, sempre qui rimarranno il Consultorio e il centro socio riabilitativo I Tigli. Per conto dell’amministrazione, a seguire da vicino tutto il progetto è stato l’assessore Mauro Rinaldi, che invitando già tutti i savignanesi e i cittadini interessati alla giornata di inaugurazione del 10 marzo prossimo, spiega: "Dopo che la Direzione didattica si è spostata nel plesso scolastico "Pertini" (le medie Graziosi, ndr), si sono liberati in questo edificio diversi locali che, come amministrazione comunale, abbiamo deciso di mettere a disposizione di associazioni di volontariato, realtà sempre più importanti per il nostro territorio. Vi troveranno quindi una sede ben nove associazioni, che saranno coinvolte attivamente anche nella gestione dello stesso edificio e nella sua manutenzione. L’immobile infatti è di proprietà comunale, ma ogni singola associazione avrà in comodato d’uso spazi propri, per i quali si accollerà le spese delle utenze e della manutenzione ordinaria". La Casa del Volontariato di Savignano avrà anche una dedica significativa. "Abbiamo deciso – continua Rinaldi – di dedicarla alla memoria di Aude Pacchioni, ex partigiana venuta a mancare nel 2021 e già più volte presidente dell’Anpi provinciale. Le sue indiscusse qualità umane e i ruoli che ha rivestito durante la sua vita, credo possano pienamente incontrare i valori insiti in un luogo come la Casa del Volontariato". In occasione della giornata dell’inaugurazione saranno presenti tra gli altri Chiara Barani, nuora di Aude Pacchioni, e il presidente dell’Anpi provinciale, Vanni Bulgarelli. Sempre nel pomeriggio del 10 marzo saranno inaugurate anche due opere di street art a tema, realizzate dall’artista Simone Toriello.

Marco Pederzoli