Modena, 9 luglio 2018 - L’Università di Modena e Reggio Emilia presenta la sua vettura ibrida che parteciperà a ‘Formula Student’, il campionato universitario internazionale, con altri 35 team provenienti da tutto il mondo.

Il progetto, MMR-Hybrid, unico italiano presente, sarà svelato a Silverstone dall’11 al 15 luglio, per gareggiare, quest’anno, nella Classe 2, categoria che è riservata alla presentazione dei soli progetti.

La monoposto completa sarà pronta il prossimo anno, quando competerà nella Classe 1, nelle gare della Formula Student 2019. Gli studenti di Unimore, impegnati proprio in questi giorni con la vettura M18-L (che l’11 luglio scenderà in pista a Varano De’ Melegari per la gara di Formula Sae), si cimentano così nel segmento delle auto ibride.

Il progetto MMR-Hybrid è stato supportato da diverse aziende del territorio, a partire da Ducati, che oltre al supporto tecnico, ha fornito il motore da elettrificare, un bicilindrico ‘959 Superquadro’. «Come ripetiamo sempre ai nostri studenti, – commentano i professori Enrico Mattarelli e Matteo Giacopini, Faculty advisors del team MMR-H – che hanno ben recepito il messaggio, la novità rappresentata dall’applicazione del motore elettrico al mondo dell’auto non deve far paura, ma è piuttosto una grandissima occasione di crescita e sviluppo».