Vandali in azione alla fontana: "Non escludo le telecamere"

Savignano, il sindaco Tagliavini stanco dei danneggiamenti pensa a un sistema di videosorveglianza. .

Vandali in azione alla fontana: "Non escludo  le telecamere"

Vandali in azione alla fontana: "Non escludo le telecamere"

Il sindaco di Savignano, Enrico Tagliavini, ha proceduto nella giornata di ieri alla denuncia, al momento contro ignoti, per il vandalismo compiuto nei confronti della fontana "Libera", che si trova in piazza Falcone e Borsellino ed è opera dello scultore savignanese Antonio Sgroi. Proprio in questi giorni, erano giunte al Comune da più parti segnalazioni riguardo al fatto che la base della fontana, dove si trova una sorta di labirinto (il quale, sommerso dall’acqua, simboleggia i torbidi intrighi della mafia, che agisce nell’ombra), era stata danneggiata. "Voglio sperare – ha commentato il sindaco Tagliavini – che non ci siano particolari motivazioni dietro a questo gesto. In ogni caso, questa mattina (ieri, ndr) andrò a fare denuncia ai carabinieri". La stessa denuncia, sarà utile anche ai fini assicurativi, per procedere poi alla sistemazione dell’opera d’arte danneggiata. Non è tra l’altro la prima volta che "Libera" viene ferita. Un danno similare, ha ricordato lo stesso primo cittadino, quest’opera lo subì durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia ai Mondiali di calcio del 2006. Ancora Tagliavini, infine, non ha escluso l’installazione della videosorveglianza.

m.ped.