Vasco Rossi
Vasco Rossi

Bologna, 25 febbraio 2020 - "Di auguri di morire ne avevo già ricevuti tanti, ma devo dire che è la prima volta che ricevo una minaccia così precisa". È il commento di Vasco Rossi a un violentissimo post su Facebook, scritto dal solito leone da tastiera che si nasconde dietro un nickname. "Vasco Rossi – si legge – morirai per mano mia bastardo tossicodipendente".

false

"Ti aspetto amico", replica ancora il Komandante. E aggiunge: "Portati con te anche quello che ti ha messo il like". In un’ora, sul profilo Fb di Vasco si contano oltre 4mila commenti di fan inferociti con l’autore del post anonimo. C’è anche chi esorta il Blasco a non lasciare correre: "Denuncia subito Vasco. Anche se è un fake profile possono rintracciarlo. GdF e Polizia postale fanno un egregio lavoro. Fallo. Fallo per tutti coloro che soffrono e temono ma che non possono ribellarsi". Immediata la replica di Vasco, subito sostenuto da 1.400 like: "Già fatto".