Vignola (Modena), 22 settembre 2019 - Parapiglia oggi pomeriggio davanti ai tendoni del Circo Maya Orfei madagascar Circus a Vignola. Alle 16 sono dovuti intervenire i carabinieri e una ambulanza del 118 dopo che un ragazzo di 23 anni - che assieme a due amiche stava esponendo uno striscione di protesta contro gli spettacoli con animali - è stato aggredito durante una lite con alcuni membri dello staff del circo (video).

Il ragazzo sarebbe stato spinto a terra davanti alle famiglie che stavano andando a vedere lo spettacolo, riportando alcune contusioni a gomito e ginocchio. E' stato medicato sul posto dagli infermieri del 118 e portato al pronto socorso dell'ospedale di Vignola. I carabinieri hanno avviato indagini anche sulla base dei numerosi video girati dai testimoni.

Tamara Bizzarro, titolare del circo, racconta un'altra versione dei fatti. E spiega: "Quei ragazzi per legge doveva restare a 300 metri dall'entrata del circo, invece si sono piazzati davanti all'ingresso e siamo dovuti intervenire perché insultavano pesantemente le persone che stavano entrando per lo spettacolo, con frasi irripetibili che facevano piangere pure i bambini. Abbiamo cercato di allontanarli con le buone maniere, ma loro hanno insistito e c'è stato un scambio di spintoni, nel quale il ragazzo è caduto a terra. Il nostro circo è in regola, i nostri animali sono tenuti con la massima e curati da professionisti".