Vittoria dal sapore europeo per la Chirurgia di Baggiovara, il premio al miglior progetto di ricerca

La dottoressa Francesca Pecchini, chirurgo generale dell'ospedale civile di Baggiovara, ha vinto un premio europeo per il progetto di ricerca sulla formazione in chirurgia robotica. La conclusione dei lavori sarà presentata al congresso di Maastricht nel 2024. Complimenti alla squadra coordinata dalla dottoressa Piccoli.

Vittoria dal sapore europeo per la Chirurgia di Baggiovara, il premio al miglior progetto di ricerca

Vittoria dal sapore europeo per la Chirurgia di Baggiovara, il premio al miglior progetto di ricerca

Vittoria dal sapore europeo presso la Chirurgia di Baggiovara: si tratta del premio assegnato al miglior progetto di ricerca presentato in occasione del congresso internazionale della Società europea di chirurgia mini-invasiva (EAES), tenutosi a Roma in questi giorni. Tra i giovani chirurghi provenienti da tutta Europa, solo 25 i selezionati, suddivisi in 5 gruppi di lavoro. Tra questi la dottoressa Francesca Pecchini, chirurgo generale presso l’unità operativa complessa di Chirurgia generale, d’urgenza e delle nuove tecnologie dell’ospedale civile diretta dalla dottoressa Micaela Piccoli, che insieme al suo gruppo ha presentato il progetto dal titolo ’Sviluppo di una Consensus Europea per la formazione in Chirurgia robotica’. La Consensus è una procedura che ha lo scopo di fornire valutazioni imparziali, indipendenti e basate sulle prove scientifiche su un tema specifico, in questo caso la formazione sulla chirurgia robotica. La conclusione dei lavori dovrà essere relazionata al prossimo congresso internazionale che si terrà a Maastricht in Olanda nel 2024 e sarà un importante contributo validato in Europa, oggetto di pubblicazione scientifica. "Desidero fare i miei complimenti alla dottoressa Pecchini e a tutta l’equipe coordinata dalla dottoressa Piccoli – ha commentato il direttore generale Claudio Vagnini – che un punto di riferimento per la formazione nella Chirurgia robotica. Come direzione siamo impegnati a sostenere gli sforzi dei nostri professionisti sulla strada dell’innovazione tecnologica".