Modena, 13 luglio 2018 - Allarme West Nile su tutto il territorio, con quattro anziani ricoverati al Policlinco.

Per ridurre la popolazione delle zanzare comuni e prevenire il rischio di infezioni trasmesse dalla loro puntura, in particolare il virus West Nile appunto, il Comune di Modena ha emesso un’ordinanza che stabilisce l’obbligo, in vigore fino al 31 ottobre, di effettuare trattamenti straordinari preventivi nelle aree verdi dove si svolgono manifestazioni serali aperte al pubblico.

LEGGI ANCHE West Nile, l'esperto. "Troppe zanzare, serve più disinfestazione"

L’obbligo è a carico sia dell’Amministrazione che, affiancando i regolari trattamenti larvicidi nelle aree pubbliche, nelle caditoie stradali e in ogni zona di raccolta d’acqua come fossi e canali, effettuerà interventi nelle aree verdi pubbliche, sia dei privati che organizzano eventi serali aperti al pubblico in aree verdi.

West Nile, sintomi e prevenzione: clicca qui sotto e sfoglia la scheda

Cos'è

I trattamenti devono essere realizzati secondo le modalità indicate dalle linee guida della Regione: vanno effettuati nelle ore notturne con prodotti insetticidi scelti tra quelli a minor tossicità e bassa persistenza nell’ambiente e devono essere annunciati attraverso l’affissione di cartelli informativi almeno 24 ore prima e per la settimana successiva; in caso di più manifestazioni pubbliche nella stessa area, la periodicità dei trattamenti deve essere settimanale.

LEGGI ANCHE Ferrara, altre due morti a causa del virus West Nile

Per chi non realizza i trattamenti indicati dall’ordinanza (pubblicata sul sito www.comune.modena.it/ordinanze) è prevista una sanzione da 50 a 150 euro, oltre all’obbligo di eseguirli entro le 24 ore e comunque prima della manifestazione. Un’ulteriore sanzione da 80 a 480 euro è prevista per chi non esegue i trattamenti nei tempi indicati.

Data la particolare intensità dell’infestazione di zanzare comuni registrata quest’anno, con alcuni casi di virus West Nile, l’Azienda Usl raccomanda di adottare anche precauzioni personali per evitare il più possibile le punture delle zanzare: nel dettaglio, per ridurre la presenza degli insetti negli ambienti chiusi occorre utilizzare zanzariere alle finestre, fornetti elettrici o vaporizzatori adatti all’uso domestico e repellenti a uso topico, indossare indumenti di colore chiaro che coprano il più possibile, evitare profumi, creme e dopobarba che possano attrarre gli insetti.