Youth, tra musica e sport "Un festival di alto livello"

Sassuolo, dal 28 giugno torna la kermesse con concerti e gastronomia. Tra gli ospiti Elettra Lamborghini, Dj Robin Schulz e Paolo Meneguzzi.

Youth, tra musica e sport  "Un festival di alto livello"

Youth, tra musica e sport "Un festival di alto livello"

Per distacco è l’evento più seguito dell’estate sassolese – l’anno scorso 15mila presenze – e in questo 2023 prova a stupire di nuovo, lo Youth Festival, manifestazione promossa dall’associazione Pandora che in poco più di un decennio – prima edizione nel 2011 – ha registrato una crescita esponenziale di pubblico diventando un appuntamento che convoglia sui 40mila metri allestiti in zona piscine migliaia di giovani richiamati da un programma musicale, sportivo e di intrattenimento di sicuro impatto.

"Siamo partiti dal nulla: oggi lo Youth Festival è un evento di primo piano", dice Enrico Bellei, presentando l’edizione 2023 della kermesse, in programma a Sassuolo dal 28 giugno al 2 luglio. Edizione non priva di novità, come sottolineato dallo stesso Bellei, e il cui livello, complice la presenza di artisti di primo piano, "si è alzato notevolmente". L’area occupata dal Festival, aperta a tutti, ospiterà due palchi (Kerakoll Stage e Reb Bull Sugga), una trentina di food truck, stand gastronomici, bar e area expo con mercatini, installazioni e le arene sportive su cui si disputano tornei di calcetto su telo saponato e splash volley, dando spazio anche alle realtà associative e di volontariato sassolesi, saldando in questo modo il legame, tutto speciale, che lo ‘Youth’, già dalla prima edizione, ha stretto con il territorio. Sull’area sarà inoltre presente un terzo palco, il Next Stage, cui si accede a pagamento. "Ci sono artisti – spiega Bellei – i cui tour non prevedono la possibilità dell’accesso gratuito, quindi abbiamo dovuto riservare loro un’area dedicata, cui si accede con biglietto".

Tra i protagonisti più attesi il dj Robin Schulz ed Elettra Lamborghini (Main Stage rispettivamente mercoledi 28 giugno e sabato 1 luglio) oltre a Samuel dei Subsonica con il suo djset, Olly, Paolo Meneguzzi (Kerakoll Stage mercoledi, giovedi e sabato) le cui performances animeranno un evento che, nato inizialmente per i più giovani, è oggi in grado di coinvolgere più generazioni con proposte oltremodo variegate. Patrocinato da Regione e Comune, il festival aprirà i battenti alle 18, per chiudere a notte alta, tra l’una e le 2: l’organizzazione ha predisposto tre aree parcheggio – nelle aree circostanti via Indipendenza, al polo scolastico e in zona piscine – e ottenuto, per motivi di sicurezza, che da mercoledi a domenica, dalle 18 al termine delle serate, da mercoledi a domenica, venisse chiuso al traffico – entrano solo i residenti - il tratto di circonvallazione tra la rotonda che interseca via Indipendenza e quella che conduce alle piscine e al polo scolastico.

Stefano Fogliani