Le vincitrici del premio Bper Qn-Carlino: da sinistra Chiara Natalie Focacci, Elisabetta Tirelli e Francesca Gibertoni
Le vincitrici del premio Bper Qn-Carlino: da sinistra Chiara Natalie Focacci, Elisabetta Tirelli e Francesca Gibertoni

Modena, 30 novembre 2017 - "Sapere da dove veniamo è fondamentale per capire quale strada percorrere". E’ un invito per le nuove generazioni, ma non solo, quello lanciato ieri dal direttore generale di Bper Banca, Fabrizio Togni. Poche parole che racchiudono il senso intrinseco dell’ottava edizione del premio fotografico Bper Banca e QN - Resto del Carlino (FOTO). I riconoscimenti ai vincitori, tutte donne, sono stati consegnati oggi pomeriggio nel corso di una cerimonia al teatro della Fondazione San Carlo a Modena. Tema di quest’anno gli ‘Anniversari: quando il passato incontra il futuro’.

In prima fila i premiati, su tutti la prima classificata: la 20enne di Scandiano Elisabetta Tirelli. Suo lo scatto intitolato ‘Semplice’ che mostra un suggestivo casolare di campagna ritratto in due momenti storici diversi. Al secondo posto la 23enne fiorentina Chiara Natalie Focacci, che in ‘Alla ricerca del futuro’ immortala due donne nel cortile della chiesa di Santa Croce a Firenze. Sul terzo gradino del podio Francesca Gibertoni, 21enne di Reggio Emilia. La sua foto ‘Il giorno della Liberazione’ ritrae la nonna mentre si prepara a esporre il tricolore nella giornata del 25 aprile.

Altrettanto suggestive e applauditissime dal pubblico le immagini vincitrici dei riconoscimenti cosiddetti collaterali. Roma col suo fascino immortale è protagonista del premio speciale per i 150 anni di Bper andato al 21enne bolognese Carlo Maria Crespi Perellino, che ha immortalato la città eterna in ‘LightRome’. Lo scatto più curioso, premiato da Arcaplanet, è ‘Il cane e il Natale’ di Francesco Livi, 25enne di Piombino, nel Livornese. Tra il misterioso e il fantascientifico la foto ‘Luci nella notte’ del 22enne Andrea Pierozzi di Montevarchi, che si è aggiudicato il premio Ferrero alla menzione speciale di Nino Migliori.