Modena, 6 febbraio 2018 - Michele Dell’Orco, Vittorio Ferraresi, Stefania Ascari, Nadia Piseddu, Enrica Toce, Gabriele Lanzi, Maria Laura Mantovani, Claudio Brandoli. Ecco i nomi scelti dal Movimento Cinque Stelle per i collegi modenesi in vista delle prossime elezioni.

«Si tratta – spiega il deputato Vittorio Ferraresi – di candidati che vivono e lavorano sul nostro territorio, a differenza dei paracadutati degli altri. Puntiamo molto sulla sburocratizzazione e sulla formazione delle persone che devono essere reintrodotte nel mondo del lavoro perché l’hanno perso; quindi reddito di cittadinanza, 780 euro al mese, per chi perde e cerca lavoro, ma nel frattempo viene riqualificato e riformato e va in un circuito virtuoso per le imprese che cercano sul nostro territorio persone formate».

Capitolo sicurezza: «Vogliamo una giustizia rapida ed efficace in modo tale che scoraggi i criminali. Noi sappiamo che c’è un aumento di reati sul territorio, furti in appartamento in particolare». Infine il tema immigrazione: «In primis contrasto al business – aggiunge Ferraresi -, riducendo sbarchi e con accordi bilaterali con gli altri Stati. Commissioni territoriali, ancora, per decidere se una persona ha diritto di restare nel nostro Paese oppure deve essere rimpatriata».