Modena, 4 febbraio 2016 – Manuela Giacomozzi, la maestra finita ai domiciliari per le presunte violenze sui bimbi (video) della scuola per l'infanzia Mariele Ventre di Pavullo, è comparsa davanti al giudice per le indagini preliminari Eleonora De Marco. L'interrogatorio di garanzia non è durato molto, entrata in tribunale alle nove e dieci, la 52enne ne è uscita dopo un'ora.

Come spiegano gli avvocati Roberto Bortolotti e Ruggero Castelli, che difendono la maestra, “ha contestato gli addebiti così come le sono stati mossi ed enfatizzati sui mass media davanti al gip. Riservandosi, peraltro, di fornire la propria spiegazione dei singoli episodi al pubblico pinistero, presso il quale in tempi brevi si procederà a nuovo interrogatorio.

I difensori hanno avanzato richiesta di rimessione in libertà dell'indagata. L'auspicio dei legali è che il clamore mediatico (video) e le violenze verbali che in questi giorni hanno imperversato in provincia e oltre possano in qualche modo attenuarsi per lasciare spazio ad una più serena valutazione dei fatti”.