Il Sassuolo batte il Catania in Coppa Italia grazie ai gol di Matri e Locatelli (Fiocchi)
Il Sassuolo batte il Catania in Coppa Italia grazie ai gol di Matri e Locatelli (Fiocchi)

Reggio Emilia, 5 dicembre 2018 - Strappa, non senza fatica, il pass per gli ottavi di Coppa Italia, il Sassuolo, ai danni di un Catania in gara fino alla fine e in grado di mettere in imbarazzo a più riprese la squadre neroverde.

Rivoluzionato per undici undicesimi rispetto al campionato, il Sassuolo va in vantaggio con Matri e griffa il sorpasso nel finale con Locatelli, ma tra una rete e l’altra c’è soprattutto Catania. Un gol e due pali per gli etnei (il Sassuolo ne colpisce uno con Matri) dicono che è stata partita vera, che il Sassuolo vince dopo 97’ di inattese fatiche regalandosi il Napoli. Si gioca il 13 gennaio prossimo.

 

De Zerbi: "Problemi di ritmo messi in preventivo"

Si tiene stretta la qualificazione e qualche acuto isolato, quello di Matri su tutti. Ma Roberto De Zerbi sapeva che sarebbe stato difficile contro il Catania. "Ha giocato tanta gente che non aveva giocato in campionato – spiega ai microfoni Rai - e sapevo che come ritmo avremmo avuto qualche problema, un conto è la gara di allenamento, un conto una gara ufficiale. Se non la prendi con piglio giusto puoi soffrire anche contro una squadra di due categorie sotto, ma che gioca con grandi motivazioni. Matri? Sta bene, sia fisicamente che mentalmente, quando entra si fa trovare sempre pronto ed è un esempio da seguire per quelli giovani che vedono uno come lui impegnarsi al massimo".

Non c'è solo l'attaccante ex Juve, le indicazioni per De Zerbi sono state tante. Oltre a Matri anche Magnanelli e Dell'Orco hanno fatto una buona gara, gli altri hanno messo 90' di partita vera nelle gambe e qualcuno mi ha dato la conferma che ancora è indietro a livello fisico e mentale. "Brignola? Con me a Benevento ha sempre giocato largo, questa sera Magnani si accentrava spesso e lasciava a lui tutta la fascia da coprire, ma è nelle sue corde".

 

Il tabellino

Sassuolo-Catania 2-1

Sassuolo (3-4-3): Pegolo, Magnani, Lemos, Peluso (20' st Lirola), Brignola, Locatelli, Magnanelli, Dell'Orco, Djuricic (20' st Di Francesco), Matri, Trotta. (47 Consigli, 28 Satalino, 6 Rogerio, 32 Duncan, 12 Sensi, 68 Bourabia, 25 Berardi, 30 Babacar, 19 Odgaard). All. De Zerbi

Catania (4-2-3-1) Pisseri, Calapai, Silvestri, Esposito, Baraye; Bucolo, Rizzo (14' st Biagianti), Barisic (22' st Manneh), Angiulli, Brodic, Curiale (31' st Marotta). (1 Pulidori, 23 Ciancio, 8 Scaglia, 4 Aya, 3 Lovric, 10 Lodi, 20 Vassallo, 23 Mujkic). All Sottil.
Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: nel pt 14' Matri, 40' Brodic; nel st 34' Locatelli.
Ammoniti: Peluso, Brignola, Silvestri.
Recupero: 1' e 3'.
Spettatori 510.