L'esultanza del Sassuolo col Chievo (Lapresse)
L'esultanza del Sassuolo col Chievo (Lapresse)

Sassuolo, 4 aprile 2019 - Ritrova quella vittoria che gli mancava da otto giornate, il Sassuolo batte il Chievo con punteggio oltremodo rotondo e si porta in posizioni di classifica più tranquille, scavalcando Genoa, Cagliari e Parma.

Rischi solo in avvio, per i neroverdi, che tuttavia già nel primo tempo si erano portati sul 2-0 con la prima doppietta italiana del giovane difensore turco Merih Demiral, in rete al 4’ al 45’. Tra le due reti, entrambe di testa, sprazzi di Chievo, con buone occasioni per Bani e Leris neutralizzate da Consigli e soprattutto un gol di Giaccherini (sarebbe stato l’1-1) annullato da Maggioni dopo la revisione del VAR.

false

Colpiti a freddo nella ripresa dal gol-lampo di Locatelli, i clivensi sono tuttavia usciti progressivamente dal match, subendo anche la quarta rete dei padroni di casa ad opera di Berardi. Il resto, Sassuolo che gestisce sfiorando la cinquina con Boga e Di Francesco e Chievo che recrimina su un gol annullato a Cesar per fuorigioco ma soprattutto su un rigore che Consigli para a Giaccherini nel finale, è accademia.

 

Il tabellino

Sassuolo–Chievo 4-0

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Demiral, Peluso (30’ s.t. Rogerio); Locatelli (22’ s.t. Duncan), Magnanelli, Bourabia; Berardi, Babacar, Boga (40’ s.t. Di Francesco). All. De Zerbi (Pegolo, Lemos, Magnani, Sernicola, Djuricic, Sensi, Matri, Odgaard, Brignola)

Chievo (3-4-1-2): Sorrentino; Cesar, Bani, Barba; Leris, Hetemaj (10’ s.t. Dioussè), Rigoni, Kiyine (10’ s.t. Vignato); Giaccherini; Stepinski, Pucciarelli (25’ s.t. Piazòn). All. Di Carlo (Semper, Caprile, Frey, Rossettini, Andreolli, Tomovic, Djordjevic, Grubac, Pellissier)

Arbitro: Maggioni di Lecco (Tonolini, Affatato, q.u. Dionisi)

Reti: 4’ e 45’ p.t. Demiral, 2’ s.t. Locatelli, 12’ s.t. Berardi

Note: ammoniti Kiyine, Peluso, angoli 5-4, rec. 2’ e 3’.

Rivivi il match - Risultati e classifica aggiornata