La formazione del Sassuolo all'esordio stagionale (FotoFiocchi)
La formazione del Sassuolo all'esordio stagionale (FotoFiocchi)

Reggio Emilia, 13 agosto 2018 - Una formalità o poco più. Così può essere riassunta la partita di Coppa Italia di stasera. I neroverdi non hanno avuto grosse difficoltà nel piegare la resistenza della Ternana. Una partita che si è messa subito in discesa con la rete di Boateng e il successivo rigore segnato da Domenico Berardi.

SASSUOLO_33002999_221420

Pochi intimi a seguire l’esordio casalingo degli emiliani. Mai visto il prato dello stadium così giallo da quando i neroverdi sono in serie A. Al primo vero affondo della partita nasce il vantaggio di Boateng. Comincia tutto da un lancio di Federico Di Francesco, in mezzo all’area Duncan fa la sponda per l’ex Milan, da due passi è un gioco da ragazzi fiaccare la resistenza di Iannarilli.

Affondo di Sensi, palla in mezzo all’area dove Diakhitè tocca la sfera con la mano, il direttore di gara indica il dischetto del rigore. Berardi non sbaglia per il 2-0. Arriva anche il 3-0, Boateng trova lo spazio giusto per Duncan, il ghanese sovrasta il diretto avversario e beffa Iannarilli con un preciso diagonale (3-0). C’è il poker, ancora Berardi, il 25 sassolese dopo essersi liberato di un difensore l’ha infilata nell’angolo lontano. Nella ripresa non succede molto. Il Sassuolo amministra, Ternana segna il 4-1 con Defendi.

La chiude il capitano Magnanelli (5-1), 448 giorni dopo l’ultimo gol segnato al Cagliari. L’avventura di Coppa Italia continua, il 5 dicembre il Sassuolo affronterà il Catania che ha avuto la meglio sul Verona. Quella di stasera era la prova generale per l’esordio casalingo in campionato contro l’Inter degli e Politano e Vrsaljko.

L’obiettivo primario dei sassolesi è la salvezza, poi strada facendo si proverà ad essere la sorpresa del campionato. La settimana di mercato porterà delle novità, serve un difensore e probabilmente arriverà anche un attaccante. Dovrebbe partire Simone Missiroli.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Ferrari, Rogerio; Sensi (28’st Bourabia), Magnanelli, Ducan; Berardi, Boateng (21’ st Babacar), Di Francesco (21’ st Boga). All.: De Zerbi. A disp.: Pegolo, Missiroli, Djuricic, Matri, Sernicola, Odgaard, Ferraresi, Dell’Orco, Adjapong.

TERNANA (4-4-2) Iannarilli; Fazio Bergamelli, Diakhitè, Lopez; Altobelli, Vives (12’ st Giraudo), Rivas (1’st Furlan), De Fendiani; Vantaggiato (38’st Repossi), Frediani. All.: De Canio. A disp.: Vitali, Cagno, Favalli, Repossi, Besta, Mazzarani.

Arbitro: Calvarese di Teramo

Assistenti: Caliari (Legnago) e Galetto (Rovigo)

Marcatori: 9’pt Boateng, 21’ pt rig. Berardi, 28’pt Duncan, 41’pt Berardi, 27’st Defendi, 35’st Mangnanelli

Ammoniti: Rogerio, Duncan, Lopez