L'esultanza neroverde: è 'manita' al Genoa
L'esultanza neroverde: è 'manita' al Genoa

Sassuolo, 29 luglio 2020 - Dopo due stop consecutivi che ne hanno frustrato le ambizioni europee, la macchina da gol neroverde si rimette in moto. E confeziona ai danni del Genoa un 5-0 che ne consolida l’ottavo posto – manca un punto a blindarlo matematicamente – e spedisce sotto i riflettori Francesco Caputo, centravanti da 21 gol stagionali che vince la sua scommessa con Del Piero, che lo invitava a cena se arrivava a 20, un Berardi da nazionale, autore di un gol da sigla televisiva. E spedisce all’inferno il Genoa, che si giocherà la permanenza in A nel corso degli ultimi 90’ della stagione. Nessuno sconto al Grifone, adesso a rischio retrocessione e mai in partita. Ineludibile il gap tecnico che separa neroverdi e rossoblù: gli ospiti difendono da subito, il Sassuolo si infila nelle loro insicurezze e ha gioco facile. Prima segna e poi raddoppia – Traore e Berardi – nel primo tempo, poi dilaga nel secondo, quando Caputo si prende la scena con una doppietta. Raspadori, che entra e segna, completa il quadro, regalando al Sassuolo una vittoria larghissima.

Il tabellino

SASSUOLO-GENOA 5-0

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio (34’ s.t. Kyriakopulos); Locatelli (28’ s.t. Obiang), Bourabia; Berardi (34’ s.t. Manzari), Djuricic (28’s.t.Raspadori) Traore (20’ s.t. Haraslin); Caputo. All. De Zerbi (Pegolo, Russo, Magnanelli, Peluso, Muldur, Magnani, Ghion)

Genoa (4-4-2): Perin; Biraschi (1’ s.t. Criscito), Goldaniga, Romero, Masiello, Lerager, Schone (27’ s.t. Iago Falque), Jagiello (15’ s.t. Behrami), Cassata (1’ s.t. Ankersen); Pandev (27’ s.t. Favilli), Pinamonti. All. Nicola (Marchetti, Ichazo, Zapata, Barreca, Ghiglione, Destro, Rovella)

Arbitro: Maresca di Napoli (Tegoni, Colarossi, q.u. Abisso)

Reti: 26’ p.t. Traore, 39’ p.t. Berardi, 21’ s.t. e 32’ s.t. Caputo, 29’ s.t. Raspadori

Rivivi qui il match