Alessandro Terzi
Alessandro Terzi

Festeggerà a settembre i 5 anni di attività, il Sassuolo Femminile, diventato nel frattempo un modello a livello nazionale, complici i risultati della prima squadra e un settore giovanile oltremodo florido. Ci ha creduto, nel movimento, la proprietà neroverde, e non ha lesinato investimenti, dando gambe ad un progetto cominciato ‘arruolando’ alcune ragazzine che giocavano a pallone alla Consolata. "Siamo partiti nel 2016 con una dozzina di tesserate: oggi – spiega il Responsabile del Calcio Femminile neroverde Alessandro Terzi – le tesserate sono circa 200, abbiamo una prima squadra in serie A e diverse squadre giovanili, cui si aggiunge un’incessante attività di base sul territorio di Modena e Reggio Emilia che ci ha permesso di diventare un punto di riferimento". Il progetto calcio femminile, fortemente voluto da Adriana Spazzoli, è cresciuto a dismisura e "tra giocatori e tecnici e personale impegnato nello sviluppo del progetto– dice Terzi – oggi siamo circa 300".