L'esultanza di Sensi dopo il gol (foto Ansa)
L'esultanza di Sensi dopo il gol (foto Ansa)

Modena, 20 aprile 2019 - Prestazione non granchè (sufficiente il primo tempo, deficitaria nel secondo) ma risultato ok per il Sassuolo, che pareggiando contro l'Udinese alla Dacia Arena muove un passo forse decisivo verso la salvezza portandosi a +9 dal’Empoli quando a fine stagione mancano 450’. E tiene a debita distanza anche i friulani che, in svantaggio nel primo tempo, nella ripresa vanno vicinissimi alla rimonta. Il Sassuolo, addosso al quale De Zerbi cuce un 3-5-2 speculare a quello di Tudor, passa per primo con Sensi ma, anziché azzannare la partita e chiuderla – ci va vicino Boga, ma la sua rete è in fuorigioco – si lascia aggredire di bianconeri, che prendono il campo che serve a fare gara fin lì soprattyrro subita.

Tudor aggiunge attaccanti, il Sassuolo abbassa fatalmente il baricentro e rischia il naufragio. Mandragora, Lasagna e soprattutto De Paul (Demiral salva sulla linea al 75’) vanno vicinissimi al pari che i bianconeri trovanopoco dopo su corner (autogol di Lirola in mischia) consegnando il Sassuolo ai suoi limiti. Certificati anche dall’occasione che Berardi spreca nel recupero, quando appare di tutta evidenza che, con qualche timidezza – anche a livello di assetto - in meno il Sassuolo avrebbe forse potuto puntare alla posta piena. Invece deve accontentarsi di un punto, unica cosa buona del pomeriggio friulano

Per rivivere i momenti salienti della partita clicca qui - Serie A, risultati e classifica live

false

Tabellino

Udinese- Sassuolo 1-1 (0-1).
Udinese (3-5-2): Musso; De Maio (12'st Lasagna), Troost-Ekong
(31'st Teodorczyk), Samir; Stryger Larsen, Fofana (17'pt
Sandro), Mandragora, De Paul, D'Alessandro; Pussetto, Okaka (27
Perisan, 88 Nicolas, 8 Badu, 13 Ingelsson, 14 Micin, 17
Nuytinck, 20 Hallfredsson, 24 Wilmot, 90 Zeegelaar, 91). All.
Tudor.
Sassuolo (3-5-2): Consigli; Demiral, Magnani (1'st Peluso),
Ferrari; Lirola, Bourabia, Sensi (20'st Locatelli), Magnanelli,
Rogerio; Boga (40'st Duncan), Berardi (79 Pegolo, 5 Lemos, 9
Djuricic, 10 Matri, 17 Sernicola, 19 Odgaard, 30 Babacar, 34 Di
Francesco, 99 Brignola). All. De Zerbi.
Arbitro: Pairetto di Nichelino.
Reti: nel pt 32' Sensi; nel st 35' Lirola (autorete).
Angoli: 6-5
Recupero: 3' e 3'
Ammoniti: Mandragora, Demiral, Sandro, Stryger Larsen per
gioco scorretto.
Spettatori: 21.000