Neroverdi in festa dopo lo splendido pareggio di Rogerio (Foto Fiocchi)
Neroverdi in festa dopo lo splendido pareggio di Rogerio (Foto Fiocchi)

Reggio Emilia, 28 giugno 2020 -  Verrebbe da dire che se il Sassuolo avesse anche la difesa, forse già in questo campionato avrebbe potuto ambire  a posizioni di classifica decisamente migliori. Finisce 3 a 3 la sfida al Mapei contro il Verona (foto). Un risultato che sta stretto ai neroverdi, frenati nella loro rimonta (da 1 a 3 e 3 a 3) anche dalle parate del portiere ospite Silvestri (originario della provincia di Reggio Emilia) con almeno quattro interventi decisivi. E' finita 3 a 3 come qualche giorno fa con l'Inter. E se aggiungiamo i 4 gol presi una settimana fa a Bergamo, i numeri dicono che il Sassuolo ha sì segnato 7 reti in tre gare, me na ha anche subite 10. Dopo un primo tempo condizionato dal gran caldo e senza emozioni, di ben altro livello spettacolare il secondo. Decisivi gli ingressi di Boga e Rogerio, forze fresche che hanno regalato al Sassuolo la possibilità di evitare una sconfitta ingiusta. verona avanti con lazovic, immediato il pari di Boga. Poi due errori difensivi, in particolare d Muldur e di Peluso, spalancano la strada al Verona che va sul 3 a 1. prima della terza rete la super parata di Silvestri su Muldur che nega il possibile 2 a 2. Sotto di due reti il Sassuolo prende il comando del gioco. Boga riapre il match, Berardi ha due occasioni per pareggiare. Alla fine del settimo minuto di recupero il gol capolavoro di Rogerio che da fuori area manda la palla sul palo e poi in rete. Sassuolo sale a 34 punti sempre più vicino alla salvezza


false


Il tabellino

SASSUOLO - VERONA 3-3 (0-0)

Sassuolo (4-2-3-1). Consigli; Muldur, Magnani (31’ s.t. Chiriches), Peluso, Kyriakopoulos (1’ s.t. Rogerio); Bourabia (37’ s.t. Obiang), Locatelli; Berardi, Defrel (27’ s.t. Traorè), Haraslin (1’ s.t. Boga); Caputo (56 Pegolo, 4 Magnanelli, 10 Djuricic, 18 Raspadori,  31 Ferrari, 35 Piccinini, 44 Ghion). All. De Zerbi

Verona (3-4-2-1). Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla (1’ s.t. Empereur); Adjapong, Amrabat, Veloso (23’ s.t. Badu), Lazovic;  Zaccagni (45’ s.t. Verre), Pessina; Stepinski (15’ s.t. Pazzini). (22 Berardi, 96 Radunovic, 10 Di Carmine, 14 Verre, 15 Bocchetti, 18 Lucas, 23 Dimarco, 27 Dawidowicz, 28 Terracciano). All. Juric

Arbitro: Giua di Olbia
Reti: nel s.t. 6’ Lazovic (V), 8’ e 32’ Boga (S), 12’ Stepinsky (V), 23’ Pessina (V), 52’ Rogerio (S)
Ammoniti: Kumbulla, Magnani, Stepinski, Bourabia per gioco scorretto. Juric per proteste
Angoli: 12-2
Recupero: 2’ p.t., 7’ s.t.



Serie A, le partite della 28esima giornata

Le formazioni

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Magnani, Pelus, Kyriakopoulos; Bourabia, Locatelli; Berardi, Defrel, Haraslin; Caputo. All. De Zerbi

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahamni, Gunter, Kumbulla; Adjapong, Amrabat, Miguel Veloso, Lazovic; Zaccagni, Pessina; Stepinski. All. Juric



Sassuolo Verona in tv - Diretta streaming su Dazn e anche sul canale satellitare Dazn1 per i clienti che hanno aderito all'offerta Sky-Dazn

Sassuolo Verona, rivivi la diretta