The Voice of Italy 2019, Morgan sceglie Matteo Camellini (Foto Serra)
The Voice of Italy 2019, Morgan sceglie Matteo Camellini (Foto Serra)

Modena, 24 aprile 2019 – Sul palco di The Voice of Italy 2019 arriva Matteo Camellini di Sassuolo. Durante la prima puntata del talent show di Raidue, condotto da Simona Ventura, alle ‘Blind audition’ è arrivato il 24enne di Sassuolo che insegna inglese e che ha un’innata passione per il canto. Il talento, camicia a quadri e jeans, si è esibito con ‘There’s Nothing Holdin’ Me Back’ di Shawn Mendes mettendo in evidenza una voce pulita e pop. Il pubblico apprezza, i giudici (Elettra Lamborghini, Gué Pequeno, Gigi D’Alessio e Morgan) un po’ meno tanto che si gira soltanto l’ex Bluvertigo e, quindi, per il talento di Sassuolo la scelta è obbligata: Team Morgan. Ma per Camellini lavorare con Morgan è un sogno, come racconta nelle storie di Instagram.

Il 24enne ha respirato musica fin da bambino visto che la madre era un soprano (è venuta a mancare quando lui aveva 9 anni), mentre il padre, in gioventù, lavorava in una piccola radio locale. Il talento di Camellini è emerso già alle scuole medie quando ha imparato a suonare la pianola. Poi il ragazzo si è iscritto al conservatorio e a 19 anni si è trasferito a Londra dove – oltre ad aver imparato l’inglese alla perfezione – si è laureato nella prestigiosa scuola di musica moderna BIMM Music Institute London.

Durante l’esperienza inglese si è focalizzato sulla scrittura di brani propri utilizzando il nome d’arte ‘Mark’. E con quel nome, nell’estate 2016 ha vinto la quattordicesima edizione del ‘Festival Estivo’, organizzato a Genova, nella categoria inediti sfidando oltre 90 concorrenti da tutta Italia con il brano ‘Free Falling’, scritto e prodotto da lui. Attualmente, Camellini ha pubblicato due singoli: ‘Un’illusione’ e il più recente ‘Dire di no’. Prima di cercare il successo a ‘The Voice’, è stato a un passo dall’entrare nella scuola tv ‘Amici' di Maria De Filippi.