Vasco Rossi (Ansa)

Modena, 10 gennaio 2018 - Non fermarsi mai. Potrebbe essere questo il vero segreto di Vasco Rossi che, dopo un 2017 trionfale, è già al lavoro per un 2018 carico di nuove soddisfazioni.
"Il 2017 rimarrà nella storia come l’anno di Modena Park (VIDEO) e si è chiuso con il cofanetto al numero 1 della classifica e già doppio Platino in meno di tre settimane dalla sua pubblicazione", scrive la storica manager Tania Sachs sul profilo Facebook del Komandante. E il nuovo anno si affaccia "con il cofanetto monstre che guida ancora la classifica e si preannuncia colmo di nuovo e di novità…". Rivela che, tornato da Los Angeles per le feste di Natale in famiglia e con gli amici, "Vasco è sul pezzo, già con la testa sul prossimo concerto..sulle prossima sfida…sui 9 concerti 9 per 5 città: Torino, Padova, Roma, Bari e Messina".

image

Live che vedranno sul palco una importante novità che arriva proprio dal ‘Modena park’. Vasco ha infatti "convocato Vince Pastano, il chitarrista e ultimo ‘acquisto’ della band migliore del mondo. Allievo di Stef, Guido Elmi lo ha voluto al suo fianco nella produzione musicale del concerto, soprattutto negli ultimi anni. Nel segno della continuità e del suo apporto nella rivoluzione musicale di questi ultimi anni, Vasco conferma il ruolo a Vince e con lui lavorerà al sound e ai brani della scaletta 2018".

E, sottolinea, "siamo solo alla prima indiscrezione dell’anno…stay tuned". Una promessa che incuriosisce non poco i fan, sempre attentissimi a tutto ciò che riguarda il rocker. In attesa di capire in cosa consistono le novità annunciate, già due appuntamenti sono in agenda.

La premiazione di ‘Modena Park’ come ‘Best show 2017’ della rivista specializzata Sound and Light. Mercoledì 17 gennaio Vasco diventerà poi cittadino onorario di Modena. Il conferimento si terrà nell’edificio riqualificato dell’ex Aem, che verrà proprio inaugurato con l’artista. Nell’illustrare le motivazioni di questa scelta, il sindaco Muzzarelli ha rimarcato "l’importanza di rafforzare ulteriormente il rapporto con la città e quel sentimento di affetto e gratitudine reciproca che ci lega, per averti sempre più modenese tra i modenesi". 

10 canzoni indelebili nella storia del rocker di Zocca