Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

Bolzan: "La Coppa, una vetrina importante"

"In campionato ci siamo ripresi abbastanza bene. Ora a Follonica per centrare la semifinale"

Riccardo Bolzan
Riccardo Bolzan
Riccardo Bolzan

Quando il direttore sportivo Riccardo Bolzan è stato presentato, 40 giorni fa, l’Athletic Carpi era a un passo dal baratro, risucchiato nella lotta playout e alle prese col terzo cambio stagionale in panchina. Un mese e mezzo e 7 gare dopo (4 vittorie, 2 pari e un ko) l’atmosfera che si respira in casa biancorossa è molto diversa, con due obiettivi molto precisi davanti, la semifinale di Coppa da cercare di conquistare domenica sul campo del Follonica Gavorrano, e la rincorsa ai playoff che ora distano 3 punti, anche se con 3 squadre da superare per agganciare almeno il 5° posto. "Col buon punto di Budrio – spiega Bolzan – campo dove tutte le "big" ci hanno rimesso punti, si è chiuso un primo ciclo di gare in modo abbastanza soddisfacente, che ci ha permesso di ragionare pensando a ciò che accade davanti ed evitando gli spauracchi della lotta salvezza di un mese fa. Ora si può staccare mentalmente un attimo dal campionato e dedicarci per una settimana alla Coppa che diventa sfiziosa. Siamo partiti in 166 squadre e siamo rimaste 8, un palcoscenico di grande prestigio, in cui il Carpi ha già passato 5 turni e in cui speriamo di ritagliarci una grossa soddisfazione. Siamo numericamente adeguati per gestire il doppio impegno, anche perché l’infermeria si va svuotando. Per questo la semifinale è un obiettivo concreto".

Il Carpi ha prima di tutto ritrovato quell’equilibrio, anche nei numeri (8 gol fatti e 5 subiti in 7 gare del Bagatti-bis), che aveva smarrito e ora può guardare anche al futuro un po’ più lontano. "Sono stati 45 giorni intensi – prosegue Bolzan – affrontati con un grande lavoro di gruppo. La direzione che abbiamo preso dà delle prospettive, ma l’importante è non abbassare la guardia. Il futuro? Anche quando il presente era meno roseo abbiamo sempre detto che c’era un futuro da guadagnarsi, ognuno nella propria veste, e parte del mio lavoro è quella di monitorare e ragionare in funzione di un Carpi che verrà". Domenica intanto l’avversario è di quelli di prim’ordine, terzo nel suo girone e con tanti nomi illustri in rosa. "Il bello di questa Coppa – conclude il ds - è che ti misuri con realtà di altri gironi. Il Follonica Gavorrano è una realtà di categoria importante, ha delle grandi ambizioni da tanti anni e sarà una sfida di alto spessore".

ANTICIPI. Nel fine settimana si giocano due dei 4 recuperi ancora rimasti: domani alle 15 Ghiviborgo-Lentigione e domenica Sammaurese-Fanfulla. Sono invece già 5 su 10 le gare della 10^ di ritorno anticipate da domenica 27 (dove rimane Carpi-Real Forte9 a sabato 26 in vista del turno di mercoledì 30.

Davide Setti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?