ALESSANDRO TRONCONE
Sport

Bonaccini crede nei gialli: "Un centrocampo al top"

Il presidente della Regione, da sempre grande tifoso, promuove mister Bianco: "Speriamo di migliorare rispetto allo scorso anno, perché poi ai playoff...".

Bonaccini crede nei gialli: "Un centrocampo al top"

Bonaccini crede nei gialli: "Un centrocampo al top"

Impegni permettendo, e ci mancherebbe, Stefano Bonaccini non manca mai l’appuntamento con la partita dei canarini. Dallo stadio (come accaduto sabato per Modena-Cosenza), da casa o in differita appena possibile. E, da tifoso, si dice fiducioso. La squadra è in linea con quanto raccontato dai Rivetti.

Anche il pari con i calabresi è risultato positivo da analizzare nella versione mezza piena del bicchiere: "Pareggio giusto, entrambe le squadre hanno avuto occasioni – ha raccontato a ’Gialli di sera’ – normale che i tifosi si aspettino sempre una vittoria ma è pur vero che il risultato ha dato continuità, anche in chiave classifica. Ora il Modena deve proseguire anche nelle prossime gare, domenica a Venezia sarà molto impegnativa. Sabato credo si sia sentita un pochino l’assenza di Palumbo, tuttavia mi pare che la squadra abbia ripreso tonicità. Speriamo si possa migliorare la classifica dell’anno scorso, vorrebbe dire entrare nei playoff e, in quel caso, non si può mai sapere, la palla è rotonda per tutti. In generale, senza abbaiare alla luna e con serietà, i Rivetti hanno posto un obiettivo pluriennale e credo che passeggiando per Modena, se si chiedesse alla gente cosa pensano della proprietà, nessuno avrebbe nulla di negativo da dire, anzi". Successivamente, il presidente della Regione (per altro da ex attaccante) si è espresso anche sul valore tecnico della squadra di Bianco: "Se il centrocampo schiera tutti i titolari, considerati pure i ragazzi che subentrano dalla panchina, credo sia uno dei migliori della categoria – ha continuato – quando si diceva che Battistella poteva, potenzialmente, rivelarsi un buon giocatore, era vero. La rosa, con qualche innesto, l’anno prossimo potrebbe davvero giocarsi qualcosa di ambizioso, magari la massima serie. Senza mancare di rispetto agli attaccanti, per altro buonissimi giocatori, se ci fosse un Coda, un Tutino o un Pohjanpalo ci sarebbe sicuramente un di più. Ma comprendo i discorsi sui costi elevati degli ingaggi. Gagno o Seculin? Gagno a me è sempre piaciuto molto. Seculin ha fatto due parate importanti sabato, devo dire che chiunque venga schierato va benissimo. Io ne ho viste 4 al Braglia, informandomi e riguardando qualcosa alla sera, penso che al Modena potrebbero mancare i 3 punti di Como o anche i 2 di La Spezia ma con i ’se’ e con i ’ma’ non si fa la classifica".

Poi, il binomio politica e sport che in futuro potrebbe, chissà, regalare di nuovo quelle gioie già vissute in passate dallo stesso Bonaccini: "Il prossimo sindaco vedrà il Modena in A? Me lo auguro. Ce lo auguriamo tutti. Ebbi la fortuna di essere amministratore negli anni in cui i canarini arrivarono nel grande calcio, nessuno se lo sarebbe mai immaginato di poter compiere quella scalata in due anni. Contribuimmo anche alla realizzazione del nuovo Braglia".