Paolo Chezzi era al timone anche 16 anni fa, quando a Molinella il Castelfranco del tandem Orlandi-Marchetti conquistava la sua prima storica Coppa di Eccellenza contro Cesenatico. Dall’11 febbraio del 2004 al 22 gennaio 2020 è cambiato tanto, ma la gioia del presidente della Virtus dopo il successo sul Sant’Agostino che ha portato in bacheca il trofeo, è la stessa. «E’ una bella soddisfazione ma la strada del ritorno in D è lunga. Ora ci tuffiamo nella fase nazionale, ma già per il 1° turno (coi carraresi del S.Marco) mancheranno Mbengue,Budriesi, Caselli e Hajbi, praticamente tutta la difesa. Comunque Vogliamo tener viva la speranza del 2° posto anche in campionato e domenica col Nibbiano vale tanto».

d.s.