Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Carpi, con la cura Bagatti quinto posto possibile

Il match di Coppa con il Gavorrano
Il match di Coppa con il Gavorrano
Il match di Coppa con il Gavorrano

Si guardi il bicchiere mezzo pieno. Seppur la Coppa Italia appartenga ormai ai ricordi di questa stagione, l’Athletic Carpi ne esce a testa alta a differenza di quanto sarebbe potuto accadere qualche mese fa. I biancorossi di Bagatti hanno giocato, hanno creato, hanno però peccato di poco cinismo in fase realizzativa e questo è comunque dettaglio da non trascuarare in vista del rush finale di campionato. Ma, volendo appunto guardare il bicchiere mezzo pieno, siamo di fronte ad una formazione che ora sa di potersi giocare qualcosa di importante e di avere l’opportunità di riscattare un 2021 maledetto.

A tal proposito, messa da parte la Coppa, i biancorossi si rigettano sulla D e lo fanno con ottimismo anche dal punto di vista dell’infermeria, ormai sempre più vuota. In Toscana si è rivisto Borgarello dal primo minuto dopo oltre due mesi e anche Bolis è tornato finalmente fra gli arruolabili. Forze fresche a centrocampo necessarie visto il trittico di impegni da non fallire che attende i biancorossi prima un fine aprileinizio maggio di fuoco. Domenica al Cabassi arriva il Real Forte Querceta, mercoledì la trasferta di Lodi con il Fanfulla e domenica 3 aprile il derby con la Correggese. La prossima settimana l’Athletic scriverà buona parte del proprio destino, con l’obiettivo quinto posto distante tre lunghezze ma tra i biancorossi e il sogno ci sono altre tre squadre (Seravezza, Sammaurese e Aglianese). Un mese e mezzo per riscrivere la stagione, con la cura Bagatti a dare i suoi frutti. Ora il Carpi può crederci.

Alessandro Troncone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?