L’euforia e concreta nel clan sassolese, ad un soffio dalla Poule Promozione, ma le ragazze non sono ancora paghe: "Non è stata una bella partita, sia per noi, che per loro, - è il lapidario commendo di Giada Civitico, - ma l’importante era portare a casa la partita, per la classifica, e per noi stesse, ed alla fine ci siamo riuscite, anche se è stato un derby giocato fino alla morte, ma questi tre punti erano troppo importanti" Montale vi ha impegnato parecchio: "Sì. loro volevano la rivincita della gara dell’andata. – conclude la centrale sassolese, - ma sono state condizionate dagli infortuni, noi non abbiamo giocato una bella partita, ma l’abbiamo portata casa con il cuore: siamo felici per la classifica, ma adesso pensiamo a Marsala, perché vogliamo giocarci il quarto posto fino alla fine, e ci serve la vittoria." Tanto rammarico nel clan dell’Exacer, che dopo il primo set si era illuso: "Le avevamo messe sotto – conferma Greta Pinali, - ma dovevamo approfittare del loro calo, e non siamo state capaci di spingere alle fine dei set come invece hanno fatto loro".

r.c.