Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Diaw e Ciurria, l’usato sicuro per Tesser

Entrambi del Monza, il tecnico li ha avuti a Pordenone. Intanto il ds del Cagliari avverte: "I canarini hanno offerto una cifra folle per Coda"

7 giu 2022

È un valzer, o meglio... sarà un gran bel valzer. Con un comune denominatore il quale rimanda al passato di Attilio Tesser, abile valorizzatore dei giocatori che si stanno lentamente avvicinando all’orbita Modena in questa estate. Lo raccontano i numeri, quelli non mentono mai e aiutano a tracciare un profilo più o meno affidabile degli attaccanti, categoria sempre assai complicata da comprendere. I primi, riguardano Davide Diaw (foto a sinistra), centravanti che come ormai noto il Modena ha provato a portare in Emilia già lo scorso gennaio salvo poi scontrarsi con la volontà del Vicenza.

A campionato concluso, tornato al Monza dal prestito in Veneto, per i gialli si stanno spalancando le porte e sembra davvero questione di pochi dettagli il rocongiungimento fra Diaw e Tesser, dopo quelle 18 presenze condite da 10 reti a Pordenone nella prima parte della stagione 2021, ad oggi il miglior percorso dell’attaccante in carriera per media realizzativa. È il profilo ritenuto tra i più idonei per un ritorno al 4-3-1-2, ad esempio. E chissà che al suo fianco non posso ritrovarsi un altro calciatore che con Tesser ha trovato un feeling perfetto e parliamo di Patrick Ciurria (foto a destra). Il 27enne nato a Sassuolo non rientrerà nei piani del Monza promossa in serie A ed è dunque alla ricerca di un nuovo progetto tecnico. È inserito nella lista del mercato modenese, non è un discorso avanzatissimo come sarà quello per Diaw ma naturalmente trattasi di profilo che gode della stima di Tesser. 9 reti nell’ultimo campionato coi neroverdi, in totale sono 23 i gol in 149 presenze in Friuli il che fa rientrare Ciurria nei migliori di quel gruppo capace di scalare fino alla vetta dei playoff per la A, dalla C. I buoni rapporti con il Monza, dopo le trattative per Armellino e Mosti dello scorso anno, lasciano sicuramente ben sperarare e sappiamo bene che i brianzoli hanno tutto l’interesse a sfoltire una rosa che nella mente di Berlusconi e Galliani vorrà essere protagonista sin da subito in A. Potremmo definirlo "usato" sicuro. Intanto Stefano Capozucca, parlando della nuova serie B ha anche accennato al Modena: "Ci sono squadre che puntano alla serie A, il Modena ha stanziato una cifra pazzesca per il mercato, offrendo una cifra folle per Coda". Massimo Coda, 33 anni, è stato capocannoniere della serie B con il Lecce neo promosso. Che il Modena fosse interessato era noto, come è noto però che sono diverse le squadre che lo cercano.

Alessandro Troncone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?