LO SPETTACOLO del Drifting torna in scena nel fine settimana, oggi e domani, con la seconda prova del Campionato Italiano ACI Sport organizzato da D-Race s.r.l sul circuito di Marzaglia a Modena. In questo secondo appuntamento saranno quarantacinque i piloti ai nastri di partenza così suddivisi: ventuno nella classe regina PRO,...

LO SPETTACOLO del Drifting torna in scena nel fine settimana, oggi e domani, con la seconda prova del Campionato Italiano ACI Sport organizzato da D-Race s.r.l sul circuito di Marzaglia a Modena.

In questo secondo appuntamento saranno quarantacinque i piloti ai nastri di partenza così suddivisi: ventuno nella classe regina PRO, riservata ai top driver con licenza ACI Sport che hanno ottenuto in passato una qualificazione entro la trentesima posizione in una gara di drifting titolata; diciannove saranno al via nella PRO2, riservata ai drifters con licenza ACI Sport, mentre la classe d’entrata, la Street open, vedrà 5 piloti al via.

Quest’ultima categoria è nata per avvicinare gli appassionati al mondo del Drifting ed è riservata a piloti con licenza ACI Sport che potranno utilizzare vetture in cui sono ammesse solo lievi modifiche, come il freno a mano idraulico e lo svuotamento degli interni dell’auto, svolgendo prove in singolo e non in Twin Drift.

La serie tricolore Drifting, oltre ad una sfida di uomini, è anche una sfida di mezzi, preparati dai migliori tecnici presenti lungo la penisola, in grado di creare vetture da 700 cavalli di potenza, per uno spettacolo tecnico ed umano che sta raccogliendo sempre più pubblico.

La due giorni di Drifting inizierà oggi alle 8 con il briefing dei piloti, mentre le vetture inizieranno a scendere in pista dalle 8.30 con le prove libere ed a seguire le qualifiche di tutte le classi. Domenica si inizierà dalle ore 8.00 con il briefing, con le auto che saranno in pista dalle 8.30 e le gare inizieranno dalle ore 14.00. Il prezzo d’ingresso sarà di 10 euro il sabato e 15 euro la domenica.

Giampaolo Grimaldi