Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 apr 2022

E’ Traorè l’uomo che la Signora tiene d’occhio

22 apr 2022
L’ivoriano Traorè
L’ivoriano Traorè
L’ivoriano Traorè
L’ivoriano Traorè
L’ivoriano Traorè
L’ivoriano Traorè

Quando il Sassuolo lo acquistò dall’Empoli – prestito biennale con riscatto obbligatorio, già esercitato, a 16 milioni – la Juve teneva già d’occhio Hamed Junior Traore. I bianconeri pare avessero versato al Sassuolo un milione per garantirsi l’opzione per riacquistare il giovane ivoriano. Oggi che l’opzione sarebbe scaduta ("Traorè è un giocatore del Sassuolo", chiarì Carnevali un mese fa) e Traore è attenzionato, parole ancora di Carnevali, da diverse squadre tra cui il Napoli, la Juventus farà bene a tenerlo comunque d’occhio, l’ivoriano. Almeno lunedi sera, dal momento che è e resta uno dei giocatori più in forma del Sassuolo che si appresta ad affrontare i bianconeri: il suo 2022 ne ha fatto uno dei protagonisti assoluti di questo girone di ritorno, complici 7 gol (tre nelle ultime tre gare) segnati tra Coppa e campionato da febbraio ad oggi. A fine gennaio l’ivoriano – che fin lì aveva giusto 800’ e un gol all’attivo – è rientrato dalla Coppa d’Africa, trasformandosi da un mezzo equivoco nell’arma in più di un Sassuolo (e di un Dionisi) che ne ha fatto uno dei suoi giocatori più temibili. E la ‘primavera’ di Traore, sarà un caso, è cominciata proprio contro i bianconeri, lo scorso 12 febbraio: quarti di finale di Coppa Italia, Juventus-Sassuolo all’Allianz Stadium, Traore protagonista assoluto di un Sassuolo in gara fino alla fine. Sia per il gol a mettere in discussione la qualificazione della ‘vecchia signora’, che comunque vincerà, sia per quel cambio che non prese per nulla bene. Sembrava l’inizio della fine – non sfuggirono alle telecamere i malumori dell’ivoriano nei confronti di Dionisi – e invece era solo l’inizio. Dopo il gol alla Juve in Coppa, per Traore, percorso netto: nove gare su 9 possibili, 6 gol e 2 assist il biglietto da visita con cui il fantasista ivoriano si riannoda ai suoi ‘destini’ bianconeri. Compiuti, fin qua, solo in parte: gli uomini mercato della Juventus, infatti, continuano a monitorarlo nonostante concorrenza importante in sede di possibile cessione da parte del Sassuolo. Nessun dubbio che lo monitoreranno anche i bianconeri che vanno in campo, lunedi sera, sapendo bene che bloccare Traore vuol dire bloccare praticamente mezzo attacco neroverde.

s. f.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?