I commenti, Manconi: "La mia rete? Da partita di calcetto». Bozhanaj: "La società mi è stata sempre vicina»

Kleis Bozhanaj, giovane fantasista albanese, ha dimostrato di essere un giocatore vero con un gol che ha portato la sua squadra alla vittoria. Jacopo Manconi ha anche segnato un gol e i tifosi hanno regalato loro una grande gioia. Una vittoria che dà morale in vista della prossima partita.

Bozhanaj: "La società mi è stata sempre vicina"

Bozhanaj: "La società mi è stata sempre vicina"

La parola subito all’hombre del partido, Kleis Bozhanaj, che in pochi match è passato da oggetto misterioso a dimostrare che nonostante la sua giovane età è un giocatore vero. Il fantasista albanese non si sottrae a microfoni e taccuini, ma nelle sue parole mostra pacatezza e piedi per terra. "Sì, per quanto riguarda il gol l’emozione è davvero unica, ma lo è soprattutto quando penso che questa rete ci ha portato alla vittoria e il terzo posto in classifica". Pochi minuti prima anche una bella punizione respinta da Fulignati: "Fosse stato ancora in campo Manconi l’avrebbe tirata lui. Poteva toccare a Duca, ma alla fine abbiamo deciso che la tiravo io, peccato perchè potevo segnare anche in quell’occasione".

Si diceva all’inizio di un giocatore ancora da scoprire, visto che per guai fisici Bozhanaj aveva dovuto saltare tutta la preparazione e rimettersi in gioco in ritardo rispetto agli altri: "La società in questi mesi non facili mi è sempre stata vicina e appena sono riuscito a mettermi a disposizione il mister mi ha regalato spazio. Rispetto alla Lega Pro dove giocavo l’anno scorso, questa Serie B ha una grande differenza di ritmo, l’intensità è alta. Il mio ruolo? L’anno scorso a Carrara facevo la mezzala ma io nasco trequartista e posso giocare anche dietro le punte". Una battuta su quelli che sono i suoi idoli di ragazzo: "A me piaceva tanto Kaka, ma non so se questo mio gol lo ricorda. Obiettivi? Io vivo alla giornata, vedremo cosa mi riserva il futuro". Ai microfoni poi è il turno dell’altro goleador di giornata, Jacopo Manconi: "Avevamo preparato molto bene la gara, già da subito siamo andati a pressarli alti con la giusta cattiveria. Non era una partita facile e lo sapevamo, avevamo messo in conto che ci poteva essere la possibilità di andare in svantaggio. Siamo stati bravi a reagire subito e non nascondo che sono stato contento della mia rete, ma sono felicissimo per il gol di Bozhanaj" A proposito del suo gol, del pari: "Beh, si potrebbe definire quasi un gol da partita di calcetto, ho calciato la palla all’ultimo istante ed è passata sotto le gambe del difensore, è andata bene".

Un ultima battuta sui tifosi giunti fino a Catanzaro: "Un grazie a loro, siamo felici di aver regalato a chi ci ha seguito una grande gioia. Sabato prossimo i nostri supporters ci daranno una grossa mano anche contro la Sampdoria".

a.b.