JEREMY Toljan, laterale destro classe 1994 che arriva dal Borussia Dortmund per sostituire quel Lirola ormai sempre più vicino alla Fiorentina, non sarà l’unico volto nuovo. Il laterale tedesco arriva in prestito con diritto di riscatto (4 milioni, la cifra pattuita con club tedesco) ma al Mapei Football Center, oggi, oltre al lui e a Marco Sala, altro laterale difensivo classe ‘99 che il ha acquistato dall’Inter a margine dell’affare Sensi –si giocherà...

JEREMY Toljan, laterale destro classe 1994 che arriva dal Borussia Dortmund per sostituire quel Lirola ormai sempre più vicino alla Fiorentina, non sarà l’unico volto nuovo. Il laterale tedesco arriva in prestito con diritto di riscatto (4 milioni, la cifra pattuita con club tedesco) ma al Mapei Football Center, oggi, oltre al lui e a Marco Sala, altro laterale difensivo classe ‘99 che il ha acquistato dall’Inter a margine dell’affare Sensi –si giocherà le sue chances in ritiro, se non convince va in prestito – sarebbe atteso anche quel Francesco Caputo le cui visite mediche, e annessa ufficialità d’acquisto, sono attese in giornata.

Vedremo oggi, e magari oltre ai due ‘nuovi’ annunciati (Toljan e Sala) e a quello quasi annunciato (Caputo) ne vedremo anche un altro, ovvero quel Traorè con cui il ha ‘chiuso’ ma aspetta gli stessi ok empolesi (si tratta sulla contropartita tecnica da aggiungere ai 7,5 milioni, ma la quadra si troverà) che faranno di Caputo il prossimo centravanti neroverde. Questione di tempo e di carte, par di capire, ma che gli affari siano fatti nessun dubbio, come nessun dubbio, a questo punto, che al raduno si presenti un Kevin Prince Boateng che sembra abbia scelto ancora il neroverde: il boa ieri ha sostenuto le visite e il risalto che danno alla circostanza i social ufficiali del valgono la conferma delle anticipazioni già rese da queste colonne nei giorni scorsi circa la sua permanenza.

Caputo vero nueve, KPB falso nueve, Matri di rincalzo e Raspasdori outsider, con Scamacca sempre più vicino all’Ascoli- oggi le visite e l’ufficialità - e Babacar ormai ai margini di un progetto tecnico che oggi comincia a prendere forma e guarda altrove.

Per il Baba c’è la Spal ma soprattutto l’estero (Levante, Spartak Mosca, Espanyol), come per Cassata il Genoa e per Ricci, Erilc e Marchizza lo Spezia.

Quanto alle entrate, invece, occhio a Farias, sui quali gli uomini mercato neroverdi sembrano decisi ad investire il giusto, mentre per la difesa il pensa a Tosca, dovesse partire Magnani, ma anche a Omer Toprak, difensore centrale classe ‘89 che arriverebbe, come Toljan, dal Borussia. A centrocampo, invece, Traore sistema le cose a meno che Duncan non trovi l’offerta giusta (il vuole tra i 20 e i 25 millioni) e spinga i neroverdi all’assalto di Obiang.

s.f.