Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

"Io nella rosa ideale? Soddisfazione immensa"

Mazzarani celebra la promozione del Modena e ringrazia i tifosi che lo hanno inserito fra i migliori: "Sono rimasto nei loro cuori"

5 giu 2022
alessandro bedoni
Sport
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016
Andrea Mazzarani con la maglia del Modena nella stagione 2015/2016

di Alessandro Bedoni Nelle ultime stagioni in cui il Modena ha militato nel campionato cadetto, è stato uno dei calciatori più amati dalla gente. Perchè se, parafrasando De Gregori, un calciatore si vede dal coraggio, dall’altruismo e (soprattutto) dalla fantasia, Andrea Mazzarani, con la casacca dei canarini, ha interpretato sempre così quel ruolo, da sempre croce e delizia dei tecnici, del trequartista. E quindi non è un caso se il popolo gialloblù, rispondendo ad un sondaggio indetto dal Modena calcio in occasione dei festeggiamenti dei 110 anni, lo ha inserito nell’undici ideale canarino di questo secolo abbondante di storia. Il ’pupetto’ lo abbiamo intercettato telefonicamente in vacanza, ed ha accettato molto volentieri di parlare del suo passato con la casacca gialloblù. Mazzarani, come sta? "Bene grazie. Mi sto riposando dopo una stagione con qualche problemino fisico, giocata con Carrarese e Pergolettese da gennaio. Finita la parentesi di Crema, tornerò a Carrara, sono ancora sotto contratto con loro". Centodue partite, nelle sue parentesi con il Modena, condite con 24 reti. La casacca che, se non sbagliamo i conti, ha indossato più di tutte nella sua carriera... "Penso proprio di sì, anche a Catania ne ho giocate tante di partite, ma non credo di essere arrivato ai numeri del Modena". Cosa ha rappresentato il Modena per lei? "Tanto, soprattutto quando arrivai nel 2010. Diciamo che col Modena sono diventato un calciatore vero. Bergodi, grandissimo tecnico, mi ha dato parecchia fiducia e nel suo sistema di gioco mi trovavo davvero bene". Già, Bergodi. Lo sa che ha appena vinto la coppa di Romania con il Sepsi? "Davvero? Sono contento per lui, gli telefonerò per fargli i complimenti". I tifosi canarini, in un sondaggio, l’hanno inserita nell’undici ideale dei 110 anni di storia del Modena... "L’ho saputo e non potete sapere quanto ne sia stato fiero ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?