Come anticipato, è Sara Tajè, novarese di 187 centimetri, una delle nuove centrali delle Green Warriors Sassuolo: pur essendo giovanissima, è nata a dicembre 1998, la Tajè vanta già una lunga esperienza maturata in un vivaio d’eccellenza come quello dell’Igor Novara, con la quale raggiunge la serie B1 che disputa per la prima volta quattro stagioni orsono. Dopo un anno nella cadetteria a Monticelli, l’esordio in A2 a Caserta, per poi passare ad Olbia, e l’anno scorso a Macerata. "La chiamata di Sassuolo mi rende felice, - conferma la Tajè, - si tratta di un’ottima opportunità, dopo la scorsa stagione chiusa anzitempo e con un po’ di amaro in bocca".