Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 mag 2022

"La Supercoppa per chiudere al meglio"

Tesser punta a centrare il trofeo per la terza volta e lo dice insieme al suo staff: "I risultati straordinari ottenuti sono merito di tutti"

14 mag 2022
rossano donnini
Sport

di Rossano Donnini

Per l’ultima conferenza stampa prepartita Attilio Tesser si presenta con il suo staff: Fabio Munzone (preparatore atletico), Mark Strukelj (allenatore in seconda), Leonardo Cortiula (preparatore dei portieri) e Francesco Benassi (recupero infortunati).

"Giocare a Bolzano è stimolante perché c’è in palio la Supercoppa, un trofeo che in passato ho già vinto due volte" spiega il tecnico gialloblù. "Siamo consapevoli di avere davanti un avversario importante, che ha fatto un campionato straordinario raccogliendo più punti di noi e subendo solo 9 reti. Lo affrontiamo con la voglia di fare bene. Quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto ma questo è un appuntamento a cui teniamo molto". Tesser ha poi pensato al suo arrivo in gialloblù: "Poco fa mi sono seduto sulla panchina dove mi sono state fatte le prime foto qui a Modena e ho pensato al nostro cammino. Non immaginavo che avremmo fatto tutto questo ma ci speravo perché c’era entusiasmo, fiducia nel gruppo dei collaboratori, nel lavoro che il direttore sportivo stava portando avanti. A mio avviso è stato un campionato straordinario, lo dicono i numeri. Si è anche instaurato un bellissimo rapporto con la città e nelle ultime partite lo stadio era sempre pieno".

Tesser del Sudtirol è un ex: "Lì, in C2 ho iniziato la mia carriera da professionista, prima avevo allenato fra i dilettanti e le Primavera di Udinese e Venezia. Mi aspettavo che il Sudtirol arrivasse in alto, li conosco, è gente molto concreta. Sono molto contento del loro successo anche perché fanno parte della mia storia". Tesser lascia poi la parola ai collaboratori e ognuno racconta un momento particolare. Cortiula: "Ringrazio Gagno, Narciso e Spurio perché hanno sempre avuto una gran voglia di allenarsi e i risultati si sono visti. Il gol di Gagno? Non avevo mai visto un portiere segnare in quel modo e penso che non lo vedrò più, anche se Riccardo è molto bravo coi piedi".

Strukelj: "A Gubbio ho sostituito Tesser squalificato, poteva esserci la promozione ma è stato giusto che sia arrivata all’ultima giornata con Attilio in panchina. La sconfitta di Montevarchi è stato il momento di svolta". Munzone: "All’inizio dovevamo assestarci, conoscere i ragazzi, capire chi può far cosa. Con la vittoria di Pescara abbiamo fatto il salto di qualità". Benassi: "Con il trittico Entella, Reggiana, Cesena abbiamo preso consapevolezza del nostro valore. Questa stagione è stata una favola". Tocca poi a Tesser concludere: "Volevo ringraziare tutti quelli che stanno dietro, come lo staff medico, i magazzinieri, le persone che lavorano in sede. E voi giornalisti, che avete contribuito a creare un clima positivo: mezzo punto se non un punto è anche merito vostro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?