ALESSANDRO BEDONI
Sport

Le pagelle. Manconi gioca a biliardo, che Duca

Manconi segna ancora una volta in trasferta, con un colpo da biliardo in diagonale che mette la palla dove Fulignati con può arrivare. Un altro tentativo a metà ripresa, ma il tiro è centrale

Manconi gioca a biliardo, che Duca

Manconi gioca a biliardo, che Duca

SECULIN 6 Il tiro di Vandeputte che porta in vantaggio il Catanzaro non pare irresistibile, ma è anche vero che sul Ceravolo soffia un vento da pampa argentina che dà al pallone una direzione maligna. Salvato dalla traversa nel recupero, da rimarcare a inizio ripresa la deviazione su Donnarumma che smorza un pallone che poteva essere mortifero.

OUKHADDA 6 Perde Vandeputte sulla rete dei padroni di casa, ma rivaluta la sua partita con un grande salvataggio di testa su Biasci che stava per colpire a colpo sicuro.

RICCIO 6 Più in difficoltà rispetto ad altre occasioni, soprattutto nel primo tempo, tiene però sempre bene la posizione ed evita guai.

ZARO 6,5 Sfrutta al massimo i suoi centimetri nel respingere palloni. A inizio ripresa gli sfugge Donnarumma ma rimedia costringendo la punta di casa a una conclusione debole che Ponsi respinge prima della linea bianca.

PONSI 6 Soffre Stoppa nei primi minuti, rimediando un giallo e rischiando grosso con qualche altro fallo. Dopo l’intervallo si riprende e acquista sicurezza soprattutto dopo il salvataggio sul tiro di Donnarumma. (28’ st Pergreffi 6,5 Un quarto d’ora più recupero di esperienza e qualità).

MAGNINO 6,5 Il contributo di corsa e fisicità che dà nella lotta di trincea è sempre importante e l’aiuto ai compagni è sempre di prima qualità.

PALUMBO 7 Una partita che cresce con il passare dei minuti. La sua ripresa è sontuosa, in un misto di tecnica e carattere nella quale gioca e porta su decine di palloni. È in un grande momento.

GUIEBRE 6 Gioca parecchi palloni sulla fascia di competenza, ma raramente riesce a saltare l’uomo, complice anche un vento che rende difficile il controllo della sfera. (15’ st Bonfanti 6 Prova a fare reparto e si prende anche una bella occasione, ma il vento contrario gli alza oltre la traversa una conclusione che meritava maggior fortuna).

TREMOLADA 6,5 Prima parte di gara con grande pressing sui difensori avversari, dà il via con un buon recupero di palla all’azione del pareggio di Manconi. (28’ st Bozhanaj 8 Prima fa le prove con una punizione che Fulignati respinge, poi sui titoli di coda trova il colpo decisivo con una rete dal peso specifico altissimo, sia per bellezza che per importanza. Un giocatore vero. Come successe a fine agosto ad Abiuso a Cosenza, la Calabria esalta i giovani canarini nel finale di gara).

DUCA 7 Inesauribile. Gioca dietro Manconi ma il suo contributo è decisivo soprattutto quando lotta in modo leonino andando a recuperare palloni con grande fisicità. Tenta di far male da fuori, ma il suo tiro è impennato dal vento e termina sugli spalti.

MANCONI 7 Segna ancora una volta in trasferta, con un colpo da biliardo in diagonale che mette la palla dove Fulignati con può arrivare. Un altro tentativo a metà ripresa, ma il tiro è centrale. (38’ st Cotali 6 Finale di gara di grande attenzione, è lui che dà il pallone che manda Bozhanaj in gol).