C’è un’altra piemontese sulla strada del Carpi. Dal sorteggio effettuato ieri mattina a Firenze è uscito il Novara come avversario dei biancorossi nei quarti di finale di lunedì 13. Alle 20,30 la squadra di mister Riolfo affronterà i biancazzurri in gara secca, sempre potendo passare il turno anche con un pari al 90’. Il Novara è l’unica, assieme alla Ternana, fra le "magnifiche otto" che arriva dai...

C’è un’altra piemontese sulla strada del Carpi. Dal sorteggio effettuato ieri mattina a Firenze è uscito il Novara come avversario dei biancorossi nei quarti di finale di lunedì 13.

Alle 20,30 la squadra di mister Riolfo affronterà i biancazzurri in gara secca, sempre potendo passare il turno anche con un pari al 90’.

Il Novara è l’unica, assieme alla Ternana, fra le "magnifiche otto" che arriva dai playoff di girone, visto che con il settimo posto nel girone "A" ha cominciato eliminando con uno 0-0 casalingo l’Albinoleffe ottavo, poi ha saltato il secondo turno perché il Pontedera quarto ha rinunciato ai playoff.

Giovedì sera invece ha sbancato Renate con la doppietta dell’eterno argentino Pablo Gonzalez, che a 35 anni (103 reti fra i professionisti in Italia) ha ancora classe da vendere.

La squadra allenata da Simone Banchieri (foto - per lui tanta D alle spalle) ha giocatori di esperienza con tanta B alle spalle come il guardiano Lanni (ex Ascoli e Pisa), il centrocampista Tommaso Bianchi ex Modena e Sassuolo e il regista Buzzegoli (37 anni), oltre a Gonzalez, mentre l’unico ex di turno è quel Gianmario Piscitella che l’anno scorso non lasciò grandi segni nel suo passaggio a Carpi.

Il capocannoniere è Matia Bortolussi, 10 reti in stagione, ex Lucchese e Sansepolcro che però a renate ha cominciato dalla panchina.

Il tabellone. Ieri la Lega Pro ha anche definito il tabellone tennistico che delineerà la corsa alla B.

Nella parte alta, oltre a Carpi-Novara, c’è anche Reggiana-Potenza, mentre nella parte bassa le due sfide sono Bari-Ternana e Carrarese-Juve U23.

Il Carpi dunque, in caso di successo sul Novara, per capire dove giocare la gara di venerdì 17 (qui ci sono supplementari e rigori in caso di parità) dovrà attendere l’esito del match del Mapei Stadium: se passa la Reggiana si gioca a Reggio, se passassero i lucani si tornerebbe al "Cabassi".

Dal campo. Per lunedì out sicuro Ligi, alle prese con una contrattura (da valutare se si gioca il 17), a rischio anche Varga e Sarzi Puttini usciti malconci dalla gara di giovedì.

d.s.