Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 lug 2022
alessandro troncone
Sport
7 lug 2022

L’uomo gol Falcinelli: "Sarà un grande anno"

Un ’ritorno a casa’ per la punta 31enne che in passato ha giocato al Sassuolo e vissuto in città. Per lui un biennale con opzione

7 lug 2022
alessandro troncone
Sport
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena
L’attaccante 31enne Diego Falcinelli è fino a qui il vero colpo del Modena

di Alessandro Troncone

Il poker è servito. Dal mazzo canarino ecco Andrea Seculin, Simone Panada e Giorgio Cittadini (questi ultimi due in attesa delle rispettive ufficialità) ma, soprattutto, la carta al momento più preziosa. Diego Falcinelli ha firmato, mancava oggettivamente solo il crisma dell’ufficialità, ed è un nuovo attaccante del Modena. Arriva da svincolato, dopo un anno praticamente fuori dai giochi a Bologna ma è certamente lui, al momento, il colpo dell’estate modenese: "Sono contento di essere arrivato a Modena, ho già avuto il piacere di poter vivere in questa città e ritrovo amici che ho lasciato qualche anno fa – ha detto ai microfoni del club, sul canale Spotify – sono molto carico per affrontare quesa avventura. Con la società ci eravamo sentiti già questo inverno, sapeva che sarei andato a scadenza con il Bologna a fine stagione. Ho scelto di intraprendere questa strada per la serietà della società, del direttore, ho conosciuto persone che nel mondo del calcio è molto difficile trovare, ne sono entusiasta".

Il 31enne ha firmato un contratto biennale, con una opzione sul terzo anno. Sta toccando con mano in questi giorni l’ambiente gialloblù, dopo i primi test e le visite mediche. Il lavoro da fare sarà tanto e stimolante, ci sarà un intero ritiro a disposizione per immagazzinare quanto prima le richieste di mister Tesser: "Il mister è una bravissima persona, avremo modo di consocerci meglio ma è un allenatore che ama lavorare sull’intensità – ha continuato – ci stiamo conoscendo, abbiamo iniziato a lavorare a livello fisico per mettere benzina in vista del ritiro. Mi aspetto una grande annata, anche a livello personale. Sarà un campionato difficilissimo perchè sono retrocesse squadre importanti dalla A e squadre altrettanto importanti non sono riuscite ad andarci. Dovremo battagliare e lottare dalla prima all’ultima giornata. Braglia? Bellissimo stadio, sono contento di poterci tornare da protagonista. Sono sicuro che tutti insieme, squadra e tifosi, faremo una grandissima stagione".

Modena rappresenta una grande occasione per lui. Di rilancio, probabilmente di leadership perchè è inevitabile che tutti si aspettino gol pesanti e decisivi. Da lui e, chissà, da Davide Diaw, il compagno che il Modena avrebbe intenzione di affiancargli nel 4-3-1-2 che Tesser inizierà a studiare a Fanano. Proprio in Appennino, l’attaccante del Monza potrebbe raggiungere la sua nuova squadra. Nei prossimi giorni il club darà spazio anche alle voci di Panada e Cittadini. Per quanto riguarda i giovani, il Modena sembra avere un occhio di riguardo per loro in questa sessione di mercato: nel mirino c’è pure il terzino classe 2002 Lorenzo Coccia di proprietà del Frosinone ma nell’ultima stagione a Gavorrano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?