La scossa c’è già stata mercoledì, quando Andrea Mandorlini alla prima sulla panchina del Padova ha guidato i biancorossi al successo sulla Virtus Verona. Stasera al «Cabassi» il tecnico ex sassuolo cerca il bis in una gara che vale doppio. «A Carpi sarà completamente diverso rispetto alla gara di mercoledì – spiega - la fatica in diversi giocatori sarà importante gestirla bene. Era importante tornare a vincere, la vittoria è la medicina migliore al di là di come la metti. Castiglia, Ronaldo e Hallfredsson in mediana hanno fatto bene e magari potrei confermarli dall’inizio, poi a partita in corso si vedrà.

Oltre a Mokulu dovrebbe andare via Merelli, ieri Pesenti e Cherubin hanno fatto allenamento con noi e ormai sono a disposizione. Gabionetta ha avuto un problema al polpaccio, bisogna tirarlo su in modo importante. Il Carpi? A Vicenza ha perso ma avuto tante occasioni e meritava di pareggiare, a Cesena ha fatto una grande partita, ma noi siamo il Padova e cerchiamo di fare la nostra partita». Nel Padova out gli infortunati Gabionetta, Cherubin e Pesenti, mentre Mokulu è passato ieri al Ravenna in prestito. In difesa Pelagatti dovrebbe sostituire Baraye, a centrocampo si giocano il posto Germano, Castiglia e Mandorlini, in attacco dubbio tra Litteri e Soleri.

d.s.