Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 mar 2022

Ngapeth è il peggiore della serata Sala in attacco non va, Leal fatica

Van Garderen riesce a tenere bassi gli errori e soprattutto le murate, ma non impatta

14 mar 2022
Earvin Ngapeth
Earvin Ngapeth
Earvin Ngapeth
Earvin Ngapeth
Earvin Ngapeth
Earvin Ngapeth

BRUNO 5,5 (att. 100% su 1, 3 ace, 1 b.s., 2 muri) – La mancata sufficienza è un segno di rispetto all’unico gialloblù apparso realmente in partita: muri, difese, anche urla. Il brasiliano ha capito che Modena è nei guai: ora servono le soluzioni.

SALA 5 (att. 20% su 5 con 3 muri sub.) – Come arma tattica al servizio non si discute, ma in attacco non tiene (ancora) il campo in SuperLega.

VAN GARDEREN 5,5 (att. 42% su 19 con 1 muro sub., ric. 55% su 22 con 1 err., 2 b.s.) - Tiene bassi gli errori e soprattutto le murate, ma non impatta.

LEAL 5,5 (att. 53% su 36 con 1 err. e 4 muri sub., ric. 44% su 9, 1 ace, 1 muro) – Gioca fuori ruolo mantenendo percentuali lusinghiere, in battuta non sbava. Rimane, tuttavia, distante emotivamente dalla contesa e fatica in ricezione.

NGAPETH 4,5 (att. 39% su 31 con 4 err. e 5 muri sub., ric. 75% su 24, 1 ace, 3 b.s., 2 muri) – Mezzo voto in più per la ricezione, ma i numeri in attacco sono impietosi. Il muro ne fa polpette, ma soprattutto manca la proverbiale voglia di stare in campo del francese.

STANKOVIC 4,5 (att. 50% su 6) – Non un guizzo, un sussulto: strano, per uno come lui che in stagione ha sbagliato poche partite. A muro non tocca palla.

MAZZONE 5,5 (att. 57% su 14 con 1 muro sub., 1 b.s.) – Paga col cambio nonostante la buona lena in attacco.

SANGUINETTI 5,5 (att. 67% su 3 con 1 err., 1 b.s., 1 muro) – Sarebbe più corretto ’senza voto’: entra e ci prova, con qualche passaggio a vuoto. Piazza un bel muro nel terzo set, l’unico dei centrali gialloblù.

ROSSINI 5 (ric. 43% su 21) – Si rafforza la sensazione che stare seduto in fase break non lo aiuti neanche in ricezione. Serata difficile.

GOLLINI 5 – Voto di reparto: in una squadra che vacilla nella fase muro-difesa, il giovane gialloblù appare il più spaesato.

All. GIANI 5 – Pesante passo indietro a tutti i livelli: tecnico, tattico, morale. Nel quarto set alza la voce, chiamando due timeout nei primi sei punti. La sua squadra sembra mancare di amor proprio e di stimoli.

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Falaschi 7,5, Stefani 7,5, Randazzo 8, Rafael 7,5, Alletti 6, Di Martino 8, Laurenzano (L) 7,5. Dosanjh, Gironi sv. All. Di Pinto 7,5.

Fabrizio Monari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?