Quotidiano Nazionale logo
26 mar 2022

"Questa volta i tre punti non devono sfuggirci"

"Nelle ultime due gare casalinghe è arrivato solo un pareggio, dobbiamo subito cambiare marcia"

La coppia con Pergreffi è sempre ben collaudata e buonissima parte delle fortune canarine sono passate (e passeranno ancora) da ciò che Tommaso Silvestri riuscirà a dare al reparto difensivo dei gialli.

Il difensore centrale è tornato da qualche settimana a pieno regime dopo aver trascorso un inizio di 2022 tormentato causa infortunio, motivo per il quale Piacentini è stato immediatamente catapultato in campo a pochi giorni dal suo arrivo a gennaio. Messo da parte quel momento e festeggiato a Carrara (con tanto di esultanza) l’arrivo della secondogenita, Silvestri può dirsi pronto:

"Noi ci stiamo preparando bene per ogni partita che resta da giocare - ha detto l’ex Catania ai microfoni del club - come ci insegna il nostro mister la cosa migliore da fare è pensare partita per partita, perché la prossima è sempre la più importante e solo il campo può essere il giudice. Per quanto riguarda me, sono contento di stare finalmente bene soprattutto fisicamente e non vedo l’ora di dare il mio contributo da qui alla fine della stagione".

Il monday night con l’Ancona non è solo un altro step verso il rettilineo finale di un campionato ad altissima tensione, ma è anche occasione perfetta per riscattare le ultime due prestazioni al Braglia non brillanti, nelle quali sono arrivate una sconfitta e un pari con Olbia e Siena: "C’è voglia di invertire questa tendenza non positiva - ha continuato Silvestri - non siamo riusciti a portare a casa i tre punti davanti al nostro pubblico nonostante le prestazioni ci siano state. Siamo convinti che giocando in questa maniera riusciremo a portare a casa il bottino piena lunedì sera".

Uno sportivo, un calciatore, lo sa bene. È vero che uno sguardo al calendario inevitabilmente lo si pone, ma farlo con insistenza porterebbe ad inutile sforzo: "Chi gioca da tanto tempo come me lo sa - ha concluso - soprattutto in questa categoria, non dico che siano 5 finali ma concentriamoci al meglio su ogni singolo appuntamento. Ancona? Una bella sorpresa di questo campionato. Conosciamo la loro forza, sappiamo dove potrebbero metterci in difficoltà e giocano insieme da tanti anni. Antenne belle dritte da parte nostra, dovremo contrastarla nei migliori dei modi".

a.t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?