Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Raffini il trascinatore in attesa di Walker

L’attaccante con 14 reti si è caricato sulle spalle la squadra di Bagatti rilanciando le ambizioni playoff dei biancorossi. Domani c’è il Ghiviborgo

Simone Raffini migliore realizzatore del Carpi con 14 reti in stagione
Simone Raffini migliore realizzatore del Carpi con 14 reti in stagione
Simone Raffini migliore realizzatore del Carpi con 14 reti in stagione

Aspettando il rientro di Lewis Walker (ultima presenza il 30 marzo), che si è fermato nel momento migliore della sua stagione, è stato Simone Raffini a caricarsi il Carpi sulle spalle in questo ultimo mese.

C’è la duplice firma del bomber bolognese sul doppio scintillante 3-0 rifilato a Ravenna e Rimini che ha fatto decollare la stagione biancorossa. Due sigilli da "falco" dell’area di rigore, il primo per il momentaneo 2-0 del "Benelli" approfittando dell’incomprensione fra Antonini Lui e il portiere Botti, frutto della convinzione di voler seguire comunque una palla che sembrava preda della difesa ravennate, il secondo con una zampata quasi da terra che ha reso vana la prima parata di Marietta su Calanca, aprendo le danze contro la capolista.

Due gol che lo hanno proiettato a quota 14 reti in stagione, 11 in campionato e 3 in Coppa. Con l’immancabile premessa che qui siamo in D, si tratta di un bottino raggiunto negli ultimi 15 anni in biancorosso solo da altri 3 giocatori: Jerry Mbakogu che chiuse a quota 15 reti la magica stagione 2014-15 della promozione in A, Kevin Lasagna che due anni dopo in B – nell’anno della finale playoff persa a Benevento – si fermò a 14, e Tommaso Biasci che chiuse a quota 16 (14 più 2 nei playoff) il campionato 2019-20 interrotto dal Covid, col Carpi di Riolfo lanciato verso la B.

Fatte le debite proporzioni, Raffini sta comunque rispettando le attese estive con la sua migliore stagione realizzativa in carriera, un’arma da sfruttare in questo finale caldo, a cominciare da domani quando alle 17 arriverà il Ghiviborgo al "Cabassi". Walker infatti ha lavorato ieri in gruppo senza però rischiare contrasti con la caviglia. La sensazione è che al massimo possa andare in panchina, mettendo nel mirino la gara col Lentigione. Mister Bagatti dovrà fare a meno anche di Montebugnoli squalificato, Tosi e Muro e a sinistra in difesa dovrà lanciare uno fra Uni (ultima da titolare a dicembre) e Crotti (al debutto stagionale). Per il resto solito ballottaggio Bolis-Bottalico e davanti fra Villanova, Carrasco e Sivilla per una maglia.

Davide Setti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?