Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Risolto il rebus Leal: giocherà a Piacenza

Il trasferimento del brasiliano alla corte di Bernardi dovrebbe avvicina l’opposto turco Lagumdzija ai gialloblù. Ufficiale Van Garderen a Siena

21 giu 2022
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza
Leal dopo una sola deludente. stagione a Modena, resterà in Emilia a Piacenza

Il mercato inizia a entrare nel vivo anche per Modena Volley, in una girandola frenetica che quest’anno ha visto moltissime formazioni muoversi molto in ritardo rispetto alle passate stagioni. Pensate, a titolo di esempio, che a fine febbraio 2021 la Modena Volley che avrebbe affrontato la stagione successiva era pressoché completamente delineata. Andrea Sartoretti e la società gialloblù stanno intanto perfezionando il mercato in uscita: è di ieri l’ufficialità dell’approdo lampo di Marteen Van Garderen all’Emma Vilas Aubay Siena, fresca di titolo di SuperLega acquisito dal Volley Tricolore di Reggio Emilia che non aveva palasport e forza economica per un salto di categoria che si era meritata sul campo. Sempre a Siena dovrebbe approdare anche Giulio Pinali, mentre sempre la società toscana corteggia ormai da più di una settimana tanto Salvatore Rossini che Daniele Mazzone: oggi come oggi è più probabile il trasferimento del primo rispetto al secondo.

L’addio più pesante e più sperato, però, è quello a Yoandy Leal: il cubano è ormai ai dettagli con la Gas Sales Piacenza, decisa a puntare su di lui e su Ricardo Lucarelli (la coppia di martelli della nazionale brasiliana) per tentare l’assalto allo scudetto, facendoli giocare in terzetto con Francesco Recine più che con l’opposto azzurro Yuri Romanò, appena presentato ma difficilmente titolare nei piani di Lorenzo Bernardi. Proprio l’arrivo di Leal a Piacenza dovrebbe aprire un valzer di opposti che potrebbe esaurirsi alla prima fermata ma che non è escluso vada oltre: nell’accordo tra Piacenza e Modena entrerà sicuramente anche Ado Lagumdzija, opposto turco dalle ottime speranze ma che nell’ultima stagione non ha reso secondo le aspettative. Modena lo potrebbe tenere puntando su di lui, ma non è un mistero che Earvin Ngapeth gradirebbe molto la presenza di Jean Patry, sotto contratto con Milano ma tutt’altro che blindato. Si innescherà un effetto domino? Difficile a dirsi, soprattutto perché fino ad alcuni giorni fa sembrava essere della partita anche Ivan Zaytsev: sia la pista Piacenza che quella Milano sembrano però essersi raffreddate per l’opposto che a breve rientrerà in Nazionale. Sarà allora partita a tre con Piacenza, Modena e Milano, coi gialloblù a fare da perno nelle scelte per ciò che riguarda l’opposto. Intanto il dg gialloblù deve pensare al resto della formazione: Rinaldi sembra ormai destinato a un ruolo da titolare, ma chi ci sarà dietro a lui e ad Earvin Ngapeth? Cambi fondamentali in una stagione che prevederà anche l’impegno europeo in Cev Cup. Con Rinaldi titolare si libererebbe poi un posto per uno straniero. La società di Giulia Gabana cercherà qualcuno al centro?

Alessandro Trebbi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?